Idea Nuova: “su Ospedale dialogo e collaborazione”

“IL DIALOGO e lo spirito collaborativo che ora pare si stia ponendo in essere anche da parte dell’Amministrazione è il migliore strumento per ottenere risultati concreti e soddisfacenti”. E’ quanto sostiene il portavoce del movimento ‘Idea Nuova’ in merito ai risvolti della vertenza che da più tempo interessa il presidio ospedaliero ‘S. Barbara’. A giudizio di Cristina Guzzo (nella foto) infatti “è stato importante superare le aspre polemiche che sino a ieri (martedì scorso, nda) hanno caratterizzato questa vicenda ed agire insieme per raggiungere il risultato sperato”. Nelle scorse ore, ricordiamo, in seguito al faccia faccia tra istituzioni locali e management aziendale che ha preceduto l’incontro tra il sindaco Giuseppe Gallo, il personale dipendente e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, è stato tolto il presidio istituto presso la direzione sanitaria. La permanenza del plesso roglianese all’interno dell’Ao, propedeutica ad una riorganizzazione della struttura con rinnovate funzioni operative, ha contribuito a rasserenare il clima e ad avviare un confronto più sereno fra le parti. “Noi – ha spiegato Guzzo – abbiamo sempre riscontrato disponibilità  e competenza nei nostri interlocutori, in particolare nel commissario (oggi direttore generale, nda) Gangemi, e siamo lieti che l’attuale Amministrazione abbia messo da parte alcuni atteggiamenti preconcetti, che purtroppo parevano caratterizzare il proprio agire. Alla ripresa della pausa estiva avremo modo di svolgere un incontro tra la popolazione, il commissario Gangemi ed importanti politici regionali in modo che questi ultimi possano meglio illustrare il progetto pensato e stabilito per il S. Barbara”. Il discorso sul riordino sarà  ripreso molto probabilmente a fine estate e, comunque, dopo la pubblicazione del decreto che stabilirà  la posizione giuridica dell’ospedale cittadino (dove continuano a funzionare regolarmente i servizi medici e quelli dei laboratori) all’interno dell’Azienda cosentina. “Purtroppo – hanno fatto sapere da Idea Nuova – spiace constatare il tentativo di esponenti politici, anche di rilievo, di attribuirsi il merito dei risultati raggiunti dal nostro movimento già  un mese fa. D’altronde la nostra volontà  è quella di agire per il bene comune anche in maniera silente, purché si raggiunga il risultato”. Saranno gli eventi – ha concluso Cristina Guzzo – a dimostrare a chi va attribuito il merito e siamo certi che accanto a noi molti sorrideranno dello stolto tentativo i meriti di una azione non propria”. (g. st)

***

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno news dell’Estate e notizie su Rogliano e la Valle de Savuto

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com