Antonio Simarco entra in Consiglio provinciale

MARIO OLIVERIO ha completato la sua giunta provinciale. L’ultima casella, rivendicata da Rifondazione Comunista, è stata assegnata a Biagio Diana, indicato alla unanimità  da tutto il Partito. Diana diventa così assessore con delega al personale, L’annuncio lo ha dato il presidente della Provincia, Mario Oliverio, durante un convegno a Castrovillari. Biagio Diana è originario proprio del Pollino, di Saracena per la precisione, dove vive con la famiglia. Lavora presso l’Agricoop ‘Fausto Gullo’ e ha ricoperto vari incarichi politici ed amministrativi presso il Comune di Saracena, la Comunità  Montana del Pollino e la Provincia di Cosenza. E’ nelle istituzioni, in particolare, dal 1988, quando venne eletto consigliere comunale a Saracena e alla Provincia di Cosenza senza quella in corso è la sua seconda consiliatura. Da parte sua, Oliverio ha confermato il criterio seguito finora per la composizione della Giunta: coinvolgimento degli eletti e di tutti i partiti della coalizione. Con la nomina di Diana la Giunta è al completo: resta solo la poltrona ‘congelata’ di Pietro Ruffolo, assessore autosospeso, dopo il coinvolgimento l’inchiesta ‘Cartesio’. Al posto di Diana subentra in Consiglio Antonio Simarco, primo dei non eletti. Stava ‘scaldando i motori’ da oltre un anno. Finalmente, dopo un confronto lungo e articolato, non privo di polemiche, Antonio Simarco potrà  sedere sui banchi del Consiglio Provinciale in quanto primo dei non eletti nelle fila di Rifondazione Comunista. E’ delle scorse, infatti, la decisione del presidente dell’Amministrazione provinciale di Cosenza, Mario Oliverio, di procedere alla nomina di un delegato in Giunta assegnando il posto lasciato vacante da Ferdinando Aiello in seguito alla sua alla elezione nella massima assise regionale. In Assemblea Simarco subentrerà  al nuovo assessore Biagio Diana e rappresenterà  l’area del Savuto dove, alla consultazione del giugno 2009 ha ricevuto una affermazione positiva in termini di consenso elettorale. Regista teatrale, docente nelle scuole, Antonio Simarco è stato consigliere a Rogliano nella legislatura 1997-2001 ed è, attualmente, assessore comunale alla Cultura nella giunta guidata da Giuseppe Gallo (Pd). “Sono contento della decisione del presidente Oliverio che mi consente di sedere tra gli scranni del Consiglio provinciale ed essere punto di riferimento di una zona che ha tanto bisogno di risposte e non solo in termini politici”. “Sarò per questo al servizio del territorio e delle istanze della popolazione. Il Savuto – ha concluso Simarco – necessita di attenzioni costanti e di risposte adeguate in rapporto alle problematiche socio, economico e strutturali che aggravano la qualità  della vita dei cittadini”.


Gaspare Stumpo

Nella foto: Antonio Simarco con il presidente Mario Oliverio e il neo assessore Biagio Diana.

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno curiosità  dell’Estate e notizie dal Savuto

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com