Fials: ´no allo spostamento di Medicina”

UNA DELEGAZIONE sindacale della Fials guidata dal segretario provinciale aggiunto Antonio Turano nella mattinata di ieri ha incontrato il sindaco di Rogliano Giuseppe Gallo per discutere delle problematiche che interessando il presidio ospedaliero ‘S. Barbara’ e più complessivamente il settore sanitario cosentino. L’iniziativa (nella foto) rientra nella serie di attività  (assemblee interne e riunioni istituzionali) che la sigla autonoma ha avviato da tempo sul territorio. L’obiettivo è quello di arrivare a soluzioni condivise che consentano un riordino funzionale della rete nosocomiale bruzia in rapporto agli strumenti attuativi collegati al piano di rientro messo a punto dal Governo regionale. Un lavoro che la Fials sta portando avanti nell’interesse dei tre stabilimenti (Annunziata – Mariano Santo – S. Barbara), per un utilizzo razionale delle professionalità , garantire servizi efficienti e complementari, ottimizzare le risorse, evitare gli sprechi e venire incontro alle esigenze dei territori. “Su questo – ha ribadito Turano – siamo determinati prova ne sono l’intensa attività  ma soprattutto le prese di posizione del nostro sindacato”. Per la giornata del 12 ottobre prossimo Turano ha confermato lo sciopero del personale aderente alla Fials ed ha ribadito la proposta per il riassetto del ‘S. Barbara’. “No allo spostamento di Medicina. Oppure – ha detto – al posto di Medicina chiediamo l’inserimento una nuova branca specialistica”. A giudizio del segretario infatti “venendo meno questo reparto verrebbero meno servizi ad essa collegati come quello di Cardiologia. Una perdita che l’ospedale di Rogliano ma soprattutto l’ utenza  non possono permettersi”. Per il sindacato autonomo è importante migliorare le sinergie e mantenere all’interno del nosocomio roglianese l’attività  di Day surgery aziendale per piccoli interventi programmati multidisciplinari in grado di favorire l’uso delle sale operatorie,  il decongestionamento delle altre strutture e migliorare i tempi d’attesa. Oltre a Turano, al faccia a faccia di ieri hanno partecipato pure Stano Carpino, Eugenio Maria Liscotti e Antonella Germanese.

G. St.

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno notizie e curiosità  dal Savuto

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com