Ospedale S. Barbara, martedì arriva Scopelliti

MARTEDI’ 18 ottobre 2011. E’ questo il giorno indicato per la presentazione del programma di riordino del ‘S. Barbara’. Una iniziativa che arriva in netto anticipo rispetto alla data ipotizzata venerdì scorso dall’entourage vicino alle posizioni del presidente della Giunta regionale, Giuseppe Scopelliti. Che sarà  a Rogliano per comunicare le decisioni dell’Esecutivo calabrese in materia di Sanità  ma soprattutto per partecipare alla discussione sulla riorganizzazione della rete nosocomiale cosentina e, nella fattispecie, sulla proposta del direttore generale Paolo Maria Gangemi che riguarda il plesso cittadino. Assieme a Scopelliti ci saranno i vertici dell’Azienda ospedaliera, i consiglieri regionali di Pdl e Udc, i rappresentanti delle istituzioni locali e dei sindacati. Possibile, salvo impegni parlamentari, anche la presenza del senatore Tonino Gentile. Un centrodestra al completo, dunque, per una manifestazione che nelle intenzioni dei promotori dovrebbe segnare un punto di svolta sia sul piano politico (con la conferma dell’intesa tra Pdl e Udc), sia sul piano tecnico con le scelte contenute nell’atto aziendale che attiene al riassetto dei presidi Annunziata, Mariano Santo e S. Barbara. Il 2012 sarà  infatti l’anno in cui dovrà  completarsi il processo di riforma del sistema sanitario regionale mediante l’ottimizzazione della rete dei servizi e l’annullamento del disavanzo strutturale. Numeri e valutazioni che saranno alla base della manifestazione roglianese. “Rispetto alla vicenda ho apprezzato molto l’abbassamento dei toni e l’impegno del gruppo Idea Nuova. Vorrei ribadire  – ha detto Alfonso Casale (Udc) – la piena stima nei confronti dell’avvocato Gangemi per la serietà  e la professionalità  con le quali ha contraddistinto il suo impegno nella pianificazione aziendale”. Apposta la firma sul decreto di ricollocamento nell’Ao, posizione giuridica fortemente voluta da istituzioni, forze politiche e sindacati, per il ‘S. Barbara’ l’attenzione resta concentrata sulle opzioni del management destinate a caratterizzarne la nuova attività . Dopo la notizia dei cinquantuno posti letto assegnati alla struttura, l’ultima novità  è rappresentata dalla possibile implementazione del Day Hospital multidisciplinare. Che andrebbe a completare il quadro che attiene alla rimodulazione dello stabilimento attraverso il Punto di Primo Intervento, i reparti Dialisi e Lungodegenza, il servizio Day Surgery, i laboratori di analisi e radiologia. Una soluzione che continua a produrre gradimenti parziali in quanto, ricordiamo, da più parti, sul territorio, si continua a chiedere il mantenimento dell’unità  operativa di Medicina, dei servizi ad essa connessi o, in alternativa, l’introduzione di una nuova branca specialistica. Martedì prossimo ne sapremo di più. L’inizio della convention è previsto per le ore 19 preso il MUseo cittadino di Arte Sacra.


Gaspare Stumpo

Nella foto: Giuseppe Scopelliti assieme a Paolo Maria Gangemi durante una visita al S. Barbara di Rogliano.

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno notizie e curiosità  dal Savuto

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com