Puledri allo stato brado devastano la campagna

SAREBBE legata all’azione di tre puledri la serie di devastazioni che sta avvenendo all’interno di alcuni poderi situati in località  ‘Manche’ – nelle campagne roglianesi. Tre giovani cavalli sfuggiti probabilmente da un allevamento, da alcune settimane stanno causando preoccupazione tra i residenti dell’area rurale posta a nord del centro storico. A fare le spese della voracità  dei tre animali dettata dall’esigenza di procurasi cibo sarebbero stati già  diversi contadini, costretti a fare i conti, quasi quotidianamente, con appezzamenti di terreno rovinati dal passaggio (razzia compresa) dei puledri in libertà . Un fatto curioso, unico per le caratteristiche che sta assumendo nel tempo, capace di destare preoccupazione anche per l’incapacità  di trovare soluzioni. La condotta dei cavalli sarebbe infatti incontrollabile e l’istinto selvaggio dei tre animali per il momento non favorirebbe rimedi per la cattura. Nemmeno tra gli allevatori più esperti. Sulla vicenda ci sarebbero delle denunce contro ignoti. La vicenda, dunque, è singolare e per molti aspetti allarmante considerato l’inarrestabile fenomeno dei cinghiali che anche da queste parti, annualmente, continua ad aggredire il lavoro degli agricoltori.

G. St.

 

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno notizie e curiosità  dal Savuto

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com