Pisl, costituito il Coordinamento dei Sindaci

I SINDACI delle comunità  del Savuto (nella foto) e della pre Sila cosentina hanno costituito il partenariato pubblico per la elaborazione del progetto da presentare sul bando dei Programmi Integrati di Sviluppo Locale (Pisl) in scadenza a dicembre. La piattaforma riguarda il comparto della mobilità  extraurbana, più nello specifico la realizzazione di un sistema integrato di trasporto da collegare al circuito di metropolitana leggera Cosenza-Rende-Unical. Gli amministratori si sono riuniti in assemblea per individuare anche il soggetto capofila (Comune di Rogliano) ed il relativo Coordinamento nelle figure dei sindaci di Aprigliano, Figline Vegliaturo, Grimaldi, Mangone, Pedace, Piane Crati, Serra Pedace e del presidente della Comunità  montana del Savuto. L’incontro si è tenuto a Rogliano, presso la sala consiliare.  I progetti sui Pisl possono essere presentati da soggetti pubblici ma anche da privati purché portatori di interessi collettivi. Da qui la necessità  di un partenariato che dovrà  coinvolgere le Ferrovie della Calabria in quanto azienda direttamente interessata. L’iniziativa ha prodotto un confronto positivo tra amministratori. Gli stessi hanno ribadito l’importanza strategica del progetto da sottoporre alla Regione Calabria. Intanto il Comune di Rogliano ha fatto sapere che nei prossimi giorni verranno avviati contatti formali con il sindaco di Cosenza  e le FdC alla quale verrà  chiesto di sottoscrivere il Protocollo del Partenariato. L’obiettivo è quello di promuovere soluzioni in grado di coniugare innovazione e tradizione offrendo possibilità  di sviluppo ai territori, ottimizzando la rete dei servizi attraverso il superamento della logica delle localizzazione e della polverizzazione degli interventi. “E’ un accordo storico – ha spiegato Giuseppe Gallo – in quanto per la prima volta i sindaci dei comuni delle due aree quella del Savuto e della Presila concordano strategie comuni non badando ai piccoli finanziamenti. Abbiamo ragionato in termini di sviluppo dei territori e noi crediamo che le infrastrutture di comunicazione siano un obiettivo prioritario per ogni ipotesi di rilancio di queste aree”. In una dichiarazione di ieri il primo cittadino ha auspicato l’impegno del sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto – “perché – ha detto – gli investimenti che noi prevediamo sulla tratta ferroviaria Rogliano-Cosenza consentiranno alle aree a sud di potersi collegare alla metropolitana leggera prefigurandosi, quindi,  quel sistema di area urbana di cui tutti parliamo da tempo”. L’utilizzo dei Programmi Integrati di Sviluppo Locale potrebbe rappresentare una opportunità  strategica rispetto alle priorità  territoriali e settoriali di Savuto e pre Sila. La Regione, ricordiamo, ha stanziato oltre 400 milioni di euro. Ora tocca alle realtà  locali presentare proposte di qualità  capaci di supportare un nuovo modello di sviluppo nelle cinque province calabresi.

Gaspare Stumpo

 

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno notizie e curiosità  dal Savuto

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com