Rogliano, luoghi pubblici in mano ai vandali

NON SI PLACA anzi diventa sempre più insistente l’azione dei vandali a danno del patrimonio pubblico roglianese. Una piaga inguaribile che continua a materializzarsi in piccoli e grandi gesti d’inciviltà  specchio di una tradizione negativa alla quale nessuno, fino a questo momento, è riuscito a porre rimedio. Scorribande nelle aule scolastiche, suppellettili e verde attrezzato messo a dura prova all’interno delle villette comunali, muri e monumenti imbrattati, cestini portarifiuti incendiati. Come accaduto nelle settimane scorse nel cuore del centro storico, lungo Corso Umberto, in piena notte, a discapito del quieto vivere delle famiglie del luogo. E’ questo, a Rogliano, il simbolo di un disagio sociale che non conosce fine, che rischia di diventare una costante nel comportamento di alcuni gruppi di giovani che tutto hanno a cuore tranne il bene della collettività . Tanti episodi, dunque, che sommati negli anni rappresentano un peso economico non indifferente per le ormai esigue casse comunali. Spese per comportanti scorretti che, inevitabilmente, finiscono col gravare sulle tasche dei contribuenti. Nelle scorse ore, per esempio, è stato preso di mira l’impianto di illuminazione dei giardini pubblici, da poco rimesso a nuovo. Un portalampada è stato addirittura rimosso e fatto rotolare sino a viale Stazione. E’ stato ritrovato dal personale della cooperativa che gestisce la manutenzione. Dagli operai che nello stesso periodo hanno dovuto cambiare anche il lucchetto relativo alla porta del loro magazzino attrezzi. Una pratica, quella di coprire di colla la serratura, che sarebbe stata attuata dolosamente più volte. Ma l’episodio più grave è stato riscontrato a discapito della vicina fontana. La struttura in metallo (nella foto) è stata infatti divelta e allontanata dalla sede naturale. Del manufatto oggi non resta che una base arrugginita e un tubo penzolante, fotografia di un degrado che contrasta con la tensione culturale che, fortunatamente, continua ad accompagnare molti momenti della vita sociale della cittadina.


G. St.

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno notizie e curiosità  dal Savuto

***

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com