Carabinieri e sindaci celebrano la ‘Virgo Fidelis’

I CARABINIERI della Compagnia di Rogliano hanno festeggiato la ‘Virgo Fidelis’ – ricorrenza cara ai militari dell’Arma che si svolge dal 1949 per decisione di PioXII°. Sobria ma sentita, la cerimonia ha coinciso con la celebrazione di una Santa Messa nell’antica chiesa di San Giorgio, nel centro storico di Rogliano. Alla funzione religiosa (nella foto) hanno partecipato il capitano Mariano Giordano, i luogotenenti Domenico Moretti e Francesco Todaro, il comandante della stazione di Rogliano, Adriano Lorelli, altri militari e diversi sindaci della vallata. Il rito è stato officiato da don Vincenzo Ruggiero, cappellano del Comando Legione Carabinieri di Catanzaro. Il sacerdote ha esaltato la figura della Vergine “i carabinieri – ha detto – guardano a Maria come modello ed esempio per il loro compito delicato”. Poi ha sottolineato il ruolo dei carabinieri in una terra difficile come la Calabria, al servizio della legge e vicino alla gente. Un compito esigente e indispensabile.“Noi – ha spiegato il prelato – veneriamo Maria per tre ragioni: ha detto si affidandosi a Dio, è donna umile e vergine fedele”. Fiducia, umiltà  e fedeltà . Principi importanti che ogni giorno caratterizzano la vita e la professione del carabiniere. Infine l’accenno al sacrificio di Salvo D’Acquisto: “il suo è stato un gesto eroico e di amore verso Dio e verso il prossimo”.

Gaspare Stumpo

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com