Acceso il grande albero di Natale sul monte Tirone

DOPO il successo ottenuto con la trasferta canadese a supporto di una delegazione di imprenditori locali, l’Associazione Calabra Savuto in Volo ha portato a termine, con ottimi risultati, la serata di beneficenza a sostegno di ‘Un aiuto subito’ – iniziativa patrocinata dal Corriere della Sera e dal canale televisivo La 7 per la costruzione di una scuola elementare a Monterosso, nelle Cinque Terre, a seguito dei gravi danni provocati dall’alluvione delle settimane scorse. Il gruppo ha fatto sapere che nei giorni 3 e 4 dicembre 2011 sarà  allestito un mercatino per la vendita di prodotti artigianali dove sarà  possibile ammirare opere d’arte e acquistare oggetti natalizi di ogni genere. Patrocinata dall’Amministrazione comunale di Santo Stefano di Rogliano, arricchita da una degustazione di prodotti tipici locali, la manifestazione sarà  allietata da suoni e canti alla presenza di zampognari. “L’obiettivo – ha spiegato Eugenio Carpino – è quello di dare visibilità  a tante piccole realtà  del Savuto e più in generale del territorio cosentino, contribuendo a valorizzare produzioni che, pur essendo degne di nota, non sono inserite nei grandi circuiti nazionali”. Nella stessa occasione l’Associazione Calabra Savuto in Volo premierà  i vincitori del concorso fotografico legato alla ormai famoso programma di ‘Mongolfiere sotto le Stelle’ – che si è svolto in estate. L’evento coinciderà  con l’accensione (già  effettuata, nda) del grande albero di Natale luminoso realizzato a monte del centro storico con oltre millecinquecento lampadine che compongono una gigantesca sagoma di luce, sul modello di Gubbio. Sagoma disposta su una superficie di circa cinquemila metri quadri sulla collina del Tirone, visibile da più punti del territorio. A Santo Stefano di Rogliano, ricordiamo, all’interno di ciascun nucleo familiare è tradizione accendere alcuni ceri (uminere) in prossimità  delle feste natalizie. Nella giornata di ieri (nei giorni scorsi, nda), su invito dell’imprenditore Amarelli, i soci dell’associazione hanno partecipato alla inaugurazione del secondo museo della liquirizia di Rossano.

Gaspare Stumpo

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com