Calcio. Marzi, l’aggregazione al primo posto

LO SCOPO è quello di favorire attività  sociali impegnando i ragazzi nella disciplina del calcio. Il progetto, al quale ha aderito anche il sacerdote don Giovanni Cananzi, è nato nel 2010 ad opera di un gruppo di appassionati. Aggregare, formare, divertirsi cercando di ottenere anche risultati importanti. E’ questa la filosofia del sodalizio guidato dal presidente Maurizio Amendola che già  da quest’anno, nonostante un avvio non molto brillante (solo una vittoria) punta a traguardi migliori rispetto al passato. Guidata dall’allenatore-giocatore Yuri Merenda, la squadra è composta da atleti provenienti dalle scuole calcio della zona. Nel gruppo spicca la presenza di Giancarlo Citino. “Non abbiamo grandi risorse economiche ma – spiega il tecnico – la società  vuole crescere e affermarsi in autonomia lanciando i più giovani”. Da qualche tempo, ricordiamo, la squadra è tornata ad allenarsi e a giocare nell’impianto sportivo comunale. (g. st.)

 

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno notizie e curiosità  dal Savuto

***

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com