Fials: “troppo silenzio intorno al Santa Barbara”

La sigla Fials ha annunciato per domani la convocazione del direttivo aziendale per discutere la situazione relativa al presidio ospedaliero ‘S. Barbara’ alla luce del dibattito politico-sindacale scaturito all’indomani dei chiarimenti avanzati dal ‘Tavolo Massicci’ in rapporto al decreto regionale 105/2011. Lo stesso segretario provinciale Antonio Turano (nella foto) ha detto che “la Fials intende capire cosa sta accadendo intorno al nosocomio di Rogliano” e si è chiesto “perché tanto silenzio rispetto al programma di riorganizzazione della struttura”. Nelle ultime settimane, ricordiamo, il plesso del Savuto è tornato sotto i riflettori per via della comunicazione dei Ministeri della Salute e dell’Economia pertinente al Piano di rientro, con indicazioni sullo stabilimento roglianese, in particolare sulla sua collocazione giuridica nell’Azienda ospedaliera di Cosenza. E’ stato il presidente della Giunta regionale della Calabria, Giuseppe Scopelliti, in una lettera-risposta al sindaco di Rogliano, Giuseppe Gallo, a confermare la richiesta di chiarimento ministeriale “fermo restando – ha scritto – il mantenimento in capo all’Azienda di Cosenza del presidio ospedaliero ‘S. Barbara’ di Rogliano per come stabilito dal Dpgr 105/2011”. Tuttavia, i malumori in parte non sono cessati e in parte sono rimasti latenti. La Fials, con una nota a firma di Eugenio Maria Liscotti ha convocato il direttivo aziendale per trattare la vertenza che attiene al nosocomio di Rogliano con riferimento specifico al decreto 105 della Regione Calabria. “Abbiamo a cuore la sorte di questo ospedale e delle sue professionalità . La nostra posizione – hanno ribadito dalla Fials – è di pieno sostegno alle ragioni del S. Barbara la cui operatività  resta di fondamentale importanza sia per il territorio del Savuto che per quello dell’area urbana cosentina”.   

Gaspare Stumpo

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno notizie e curiosità  dal Savuto

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com