Talarico: ‘il trasporto pubblico è prossimo al collasso’

IL CONSIGLIERE regionale di Italia dei Valori, Mimmo Talarico (nella foto) ha posto l’accento sulla situazione di difficoltà  in cui versa il comparto del trasporto pubblico in Calabria. Nelle scorse ore l’esponente di IdV si è soffermato sulla serie di disservizi causati da tagli alle corse e guasti ai mezzi, che sta penalizzando lavoratori e studenti. Talarico, che ha parlato di “sistema prossimo al collasso” – ha espresso la propria solidarietà  agli utenti del Savuto, in particolare a quelli di Colosimi, alle prese con i ritardi di alcune corse-pullman da e per Cosenza. “Di casi come quello di Colosimi ne è ormai piena la cronaca, a dimostrazione – ha scritto Talarico – di come i disservizi e gli incidenti sulle tratte calabresi non siano più episodi accidentali, bensì il portato del disfacimento dell’intero sistema del trasporto pubblico in Calabria”. Il rappresentante dipietrista si è unito alla protesta dei pendolari che, con una petizione indirizzata al presidente della Giunta regionale ed ai vertici di Ferrovie della Calabria, hanno chiesto “interventi urgenti” per migliorare il servizio e garantire standard di sicurezza più elevati. “Il sistema del trasporto pubblico è ormai lo specchio di una Calabria in ginocchio, sempre più isolata dal resto del Paese, con infrastrutture di base che cadono a pezzi, ancora in attesa di un piano di rilancio del comparto della mobilità  interna. Di fronte a questa situazione – si è chiesto Talarico – la Giunta regionale non ha niente da dire?”. Il tema della mobilità  assieme a quello delle infrastrutture, della sanità  e dell’occupazione erano già  stati al centro di un dibattito promosso a Scigliano alla presenza di amministratori locali e dirigenti di partito. Tra questi Talarico, intervenuto più volte sulle questioni che interessano il territorio. E’ sempre più costante, infatti, l’attenzione dei cittadini in rapporto alla necessità  di interventi concreti in grado di sostenere occasioni di sviluppo e migliorare la qualità  della vita nella vallata. Ultimamente, la proposta progettuale relativa ai Pisl presentata dagli amministratori di Savuto e Pre Sila ha riacceso speranze sulla possibilità  di realizzare un collegamento efficiente, attraverso Ferrovie della Calabria. I sindaci delle due comunità  hanno costituito il partenariato pubblico per la elaborazione di un progetto da presentare sul bando dei Programmi Integrati di Sviluppo Locale (Pisl). La piattaforma, ricordiamo, riguarda il comparto della mobilità  extraurbana, più nello specifico la creazione di un sistema integrato di trasporto da collegare al circuito di metropolitana leggera Cosenza-Rende-Unical. Un progetto innovativo che non basterebbe comunque, qualora venisse realizzato, a creare condizioni ottimali. Dal basso all’alto Savuto servono investimenti importanti per migliorare la condizione di strade e tratti ferroviari, vetusti e spesso interessati da fenomeni di dissesto idrogeologico. Una questione dolente, quest’ultima, che  in diversi casi è rimasta purtroppo irrisolta.

Gaspare Stumpo

 

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno notizie e curiosità  dal Savuto

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com