‘Unire e non dividere’: “il S. Barbara perde i pezzi”

IL MOVIMENTO ‘Unire e non dividere’ ha espresso critiche all’indirizzo della direzione dell’Azienda ospedaliera di Cosenza circa la soppressione del reparto di Chirurgia generale del presidio ‘S. Barbara’ di Rogliano. Il piano di riordino messo a punto dal management in rapporto alla ricollocazione giuridica del plesso all’interno nell’Ao non ha contemplato infatti la presenza di un settore di Chirurgia (anche il Pronto soccorso è stato sostituito con un Punto di primo intervento) ma solo un servizio di Day surgery per interventi programmati. L’ospedale di Rogliano, ricordiamo, possiede un moderno complesso operatorio. “La nostra presa di posizione non è dettata da spirito campanilistico ma dal fatto che il S. Barbara vantava una divisione di Chirurgia capace di erogare circa mille interventi annui. Oggi, invece, il reparto è stato soppresso mentre all’Annunziata si registra una lievitazione delle liste d’attesa. Una situazione, questa, che colpisce i cittadini costretti a pagare colpe altrui a causa dei debiti”. ‘Unire e non dividere’ ha posto l’accento quindi sull’impegno del sindaco Giuseppe Gallo a difesa del nosocomio. “Ma – hanno affermato gli interessati – mentre il sindaco lotta il S. Barbara continua a perdere pezzi. Prima il gruppo di anestesisti, poi il Pronto soccorso e la Chirurgia, dunque il ridimensionamento del servizio di Radiologia e l’ipotesi dello smantellamento delle sale operatorie. Dove vogliono arrivare?”. Come avvenuto nei mesi scorsi ‘Unire e non dividere’ ha sottolineato l’importanza tecnica (e logistica) delle sale operatorie dell’ospedale del Savuto rispetto alle necessità  dell’intera rete nosocomiale bruzia. “Dicano, una volta per tutte, cosa vogliono fare del S. Barbara. Oggi  – hanno concluso da Unire e non dividere – per operatori sanitari e cittadini è come avere una spada di Damocle sulla testa”.

G. St.

 

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno notizie e curiosità  dal Savuto

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com