Notarianne: ´reintegrate i due operatori ecologici”

IL SINDACO di Grimaldi Giovanni Notarianne (nella foto) ha inviato una lettera al presidente della ‘Presila Cosentina’ nella quale ha stigmatizzato il licenziamento, avvenuto nelle settimane scorse, di due operai residenti nel suo comune. Una vicenda, quest’ultima, che ha prodotto critiche da parte di amministratori locali e di esponenti politico-sindacali all’indirizzo della società  di gestione dei rifiuti che opera nella zona. In particolare, il primo cittadino ha espresso “perplessità  e preoccupazione” per quanto avvenuto e, in qualità  di rappresentante maggioritario della parte pubblica, ha chiesto al presidente di “rendere partecipi su tale situazione anche gli altri sindaci del comprensorio, convocando al più presto un incontro della componente pubblica”. Notarianne ha auspicato la revoca dei licenziamenti e la immediata reintegrazione dei due operatori ecologici. Dagli inizi del 2012, ricordiamo, al fine di ridurre i costi di gestione, il Comune di Grimaldi ha deciso di effettuare il servizio di nettezza urbana con risorse umane presenti nell’organico dell’ente. Il tutto in attesa di avviare un progetto autonomo (e alternativo ) di gestione pubblica del servizio stesso. Sulla stessa questione è intervenuto il circolo cittadino di Rifondazione Comunista – Federazione della Sinistra, che ha espresso “piena e totale solidarietà  ai lavoratori” sollecitando l’Amministrazione comunale a “porre le premesse per attivare presto una gestione interamente pubblica dei servizi”.

G. St.

 

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno notizie e curiosità  dal Savuto

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com