Bianchi, i paladini della raccolta differenziata

"Passo a prenderti". Questo il motto della giornata di sensibilizzazione, organizzata dai "Paladini della differenziata" dell’Istituto Omnicomprensivo  Bianchi-Scigliano in  collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Bianchi. L’attività  inserita nel progetto "I Paladini della differenziata" proposto dal Consorzio obbligatorio degli oli usati (COOU) in collaborazione con Legambiente e con il patrocinio del Miur e del Ministero dell’Ambiente ha visto impegnati gli alunni della quarta della scuola Primaria del plesso di Bianchi. Una splendida giornata primaverile ha fatto da cornice all’iniziativa dei piccoli Paladini (nella foto) della differenziata biancari, guidati dal dinamico maestro Rino Pascuzzo e accolti dal sindaco Francesco Villella. Il primo cittadino, nel salutare e compiaciuto dell’interesse mostrato dalla scolaresca, ha ricordato come l’Amministrazione comunale, sensibile e attenta alle problematiche dell’ambiente da circa sei anni ha già  adottato il servizio di raccolta “Porta a porta” dei rifiuti solidi urbani. Erano circa le dieci, quando i Paladini, hanno iniziato a seguire passo-passo per le vie del Centro storico il servizio di raccolta, curato dagli operatori ecologici signor Vincenzo  Marasco e Antonio Abate. I giovanissimi Paladini, animati e coscienti del loro ruolo si sono distinti nel prelevare porta a porta i sacchetti dei rifiuti, consegnato ai cittadini il materiale informativo preparato con cura nelle alule scolastiche, spiegato perché bisogna fare la raccolta differenziata e invitati a un maggior rispetto dell’ambiente. Un giorno indimenticabile per la classe quarta, maestro Pascuzzo e sindaco Villella, i cui numerosi attestati di benevolenza e simpatia hanno coronato con successo il lavoro di raccolta dei sacchetti pieni di vetro, plastica e alluminio. Oltre il materiale informativo, i ragazzi hanno consegnato ai cittadini i numeri uno e due del giornalino di classe "Il Paladino della differenziata", una brochure preparata con il contributo del sindaco e alcuni volantini che, evidenziano il tempo di smaltimento dei vari rifiuti se disseminati, indiscriminatamente, nell’ambiente. I Paladini della differenziata di Bianchi, al termine della positiva esperienza hanno ringraziato il primo cittadino Villella e l’Amministrazione per il supporto determinante per la buona riuscita dell’iniziativa; gli operatori ecologici e i cittadini tutti che, con molta cortesia, li hanno accolti e ascoltati e non per ultimo il COOU e la scuolawebambiente che, hanno dato la possibilità  di partecipare a questo progetto. Ora la palla passa ai cittadini, che dovranno mostrare di saper recepire l’invito dei Paladini e sfruttare a dovere un servizio innovativo ed efficiente per raggiungere migliori risultati in termini di recupero e riciclo dei rifiuti solidi urbani. Grazie ragazzi per la vostra importante iniziativa, testimoni genuini della tutela dell’ambiente e del territorio.

Pasquale Taverna

 

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno notizie e curiosità  dal Savuto

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com