Ecco il programma di ‘Mongolfiere … per ricordare’

L’OBIETTIVO è quello di fare della manifestazione il primo evento in Calabria e di valorizzare il territorio dal punto di vista sociale, economico e culturale. Un traguardo alla portata dell’organizzazione in quanto, ricordiamo, il raduno di Mongolfiere che si tiene ogni anno a S. Stefano di Rogliano è già  risultato nelle prime tre posizioni di classifica per numero di presenze e varietà  di proposte. Il progetto 2012 – ovvero ‘Mongolfiere … per ricordare’ – è stato presentato ieri mattina nel corso di una conferenza stampa. L’iniziativa si svolgerà  nei giorni 28, 29, 30 aprile e 1 maggio prossimi e coinvolgerà  i comuni di Rogliano, S. Stefano di Rogliano, Mangone, Cellara, Figline, Piane Crati e Aprigliano. Oltre al volo dei palloni aerostatici, il programma prevede esibizioni di paracadutisti, paramotori, elicotteri e deltaplani, visite guidate, incontri con il mondo della scuola, mostre d’arte, giochi, spettacoli, gare sportive e percorsi enogastronomici. In più, esposizione di prodotti nella fiera agricola, industriale, commerciale ed artigianale a cura delle aziende del Cosentino. L’avvenimento è dedicato agli emigrati dei primi anni del Novecento e ai terremotati dell’8 settembre 1905. Per l’occasione è previsto, infatti, l’arrivo di una delegazione di imprenditori, giornalisti e rappresentanti delle istituzioni canadesi guidata da Tony Serravalle e composta da Gabriele Niccoli, Menotti Mazzuca, Peter Li Preti, Enzo Di Mauro, Carlo Terzigno, Franco Pagliaro, Luigi Gravina, Silvano Marrelli e padre Eugenio Filice. Alla manifestazione hanno aderito Fragneto Monforte, comune gemellato con S. Stefano di Rogliano, e diversi sindaci emiliano-romagnoli. Tra di essi Daniela Occhiali, primo cittadino di Sant’Agata Bolognese, che guida un esecutivo tutto al femminile. L’apertura ufficiale si terrà  a Rogliano il 27 aprile 2012 e coinciderà  con la chiusura degli avvenimenti legati al 150° anniversario dell’Unità  d’Italia. “Si tratta – ha spiegato Arturo Crispino – di una straordinaria operazione di marketing territoriale in grado di unire e coordinare i diversi interlocutori presenti nel Savuto. Il presidente degli industriali di Piano Lago ha posto l’accento sulla necessità  di puntare e sfruttare al meglio le identità  locali innescando processi più duraturi. Alla conferenza di ieri (nella foto) hanno partecipato e sono intervenuti il presidente della Comunità  montana, Giovanni De Rose, i sindaci di Rogliano, Giuseppe Gallo, di S. Stefano di Rogliano, Antonio Orrico, di Piane Crati, Silvano Sacchetta, il presidente del Gal Savuto, Lucia Nicoletti, l’assessore del comune di Mangone, Anna Laura Amantea, il responsabile di ‘Calabra Savuto in Volo’ – Eugenio Carpino e i dirigenti della stessa associazione, Ettore Bilotti, Nadir Venneri e Renzo Perri.

Gaspare Stumpo

 

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno notizie e curiosità  dal Savuto

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com