“Incontri, Suoni, colori … dal Mondo” (video)

 SI E’ SVOLTA a Rogliano l’ultima delle diciotto manifestazioni promosse dall’ente Provincia nell’ambito della rassegna ‘Incontri, Suoni, Colori’ – curata dall’assessorato alla Cultura. Una filata di costumi africani (nella foto) corredata da una mostra fotografica ha caratterizzato il tardo pomeriggio di sabato all’interno del PalaDeSiena. Volti, colori e costumi della grande Africa hanno destato curiosità  e ammirazione tra i presenti grazie all’impegno dell’associazione ‘Calafrica‘ – che si occupa della promozione della cultura africana. Un avvenimento che ha confermato l’immagine multietnica e la capacità  di integrazione che già  da tempo contraddistinguono il territorio bruzio. “Abbiamo anche noi qualcosa da mostrare – ha spiegato il presidente di Calafrica, Carlos Ake. Costumi e tradizioni che vogliamo mostrare agli italiani in quanto tutti, ormai, facciamo parte di una società  multiculturale”. Giunto alla seconda edizione, il progetto ‘Incontri, Suoni, Colori’ è nato all’interno dell’assessorato provinciale alla Cultura. “Quest’anno – ha detto Maria Francesca Corigliano – abbiamo raccolto idee da diverse associazioni e le abbiamo     inserite in convegni, sfilate ed eventi musicali mettendo a confronto modi diversi di rapportarsi attraverso linguaggi differenti”. “Riteniamo – ha aggiunto l’assessore provinciale – che sia importante parlare di multiculturalismo, aprirsi alla conoscenza sapendo che ci sono storie ed entità  da incontrare e valorizzare”. Gli avvenimenti legati a ‘Incontri, Suoni, Colori dal Mondo’ sono stati promossi su buona parte del territorio provinciale a partire dal 2 febbraio scorso. Oltre all’assessore Corigliano alla iniziativa di Rogliano hanno partecipato il sindaco Giuseppe Gallo e il consigliere provinciale Antonio Simarco. Tutti hanno sottolineato la necessità  di favorire incontri tra persone di diversa provenienza. “La presenza di più culture, traduzioni e stili di vita in una società  che sa accogliere è un valore importante, soprattutto se si traduce in pari diritti e in pari doveri”. 

Gaspare Stumpo

Fonte: Parola di Vita.

La dichiarazione dell’assessore provinciale alla Cultura, Maria Francesca CORIGLIANO

***

 

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com