Precari, venerdì 8 giugno manifestazione a Catanzaro

CON UNA NOTA a firma dei segretari regionali di categoria, Antonio Cimino, Carlo Barletta e Gianvincenzo Petrassi, Cgil, Cisl e Uil hanno confermato – per giorno 8 giugno 2012 – lo Sciopero  Generale degli Lsu/Lpu. L’iniziativa, che rientra in una piattaforma articolata in più occasioni di mobilitazione, è stata decisa nell’ambito delle iniziative di rivendicazione per la stabilizzazione dell’intero Bacino regionale. La questione del precariato, più nello specifico quella relativa ai lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità , in Calabria – ricordiamo – si trascina ormai da più di un decennio. “La situazione – affermano i lavoratori utilizzati all’interno degli enti locali – è giunta al limite della sopportazione. Sono anni – spiegano – che la politica non riesce a garantire soluzioni alla vertenza. In più, non sembrano esserci – attualmente – indicazioni precise su come e quando avviare processi di stabilizzazione da parte dei governi regionale e nazionale”. Lo sciopero – hanno fatto sapere da Cgil, Cisl e Uil – si articolerà  con l’astensione dal lavoro per l’intera giornata, con presidio davanti alla sede della Giunta regionale, a Catanzaro. La mobilitazione interesserà  tutte le aree del territorio calabrese. Secondo indiscrezioni nelle zone del Savuto e della pre Sila Cosentina l’adesione dovrebbe interessare quasi il 100% dei lavoratori (r. s.).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com