Pdl: “fallimentare lo spostamento del mercato”

IL PDL si rivolge al sindaco Giuseppe Gallo per chiedere l’annullamento del provvedimento che nei mesi scorsi ha sancito lo spostamento del mercato domenicale (nella foto). “E’ tempo di bilanci. E il bilancio relativo alla sistemazione della fiera lungo via Bendicenti, piazza S. Domenico e viale Guarasci è quantomeno discutibile”. A giudizio del centrodestra infatti “la decisione dell’Amministrazione comunale di trasferire il mercato all’interno del centro storico ha prodotto il risultato opposto rispetto alle attese di cittadini e commercianti. Ne consegue, ad oggi, che gli affari non decollano, la circolazione e la sosta degli autoveicoli risultano penalizzate sia per i roglianesi che per i residenti delle altre Comunità ”. “Insomma – spiegano gli interessati – fare shopping diventa dispersivo, la qualità  non migliora e il risultato è addirittura antieconomico in quanto non vengono recepite e condivise, totalmente, le istanze dei fruitori”. Per il centrodestra roglianese dunque “non si producono benefici, diverse attività  subiscono una diminuzione del volume delle vendite mentre, in buona parte, gli acquirenti continuano a non trovare condizioni favorevoli nella logistica”. “Una situazione imbarazzante che – aggiungono i dirigenti del Pdl – deriva da una valutazione errata delle esigenze e delle proposte di comparto e da una pianificazione altrettanto sbagliata dello stesso, con ricadute pessime in un periodo di forti difficoltà  economiche”. “E’ opportuno pertanto porre fine all’esperimento e – concludono  dal Popolo delle Libertà  – ridisegnare un nuovo itinerario, che non sia quello attuale, con soluzioni moderne e complementari, valorizzando le tradizioni e i prodotti di nicchia, l’artigianato e l’antiquariato ma, soprattutto, prevedendo novità  domenicali, anche tematiche, in grado di attrarre flussi turistici e di coinvolgere tutte le fasce d’età ”. Dal dicembre 2011, ricordiamo, la sede del mercato domenicale è stata spostata (dall’area di via Stazione al centro cittadino) su iniziativa dell’Amministrazione comunale con l’obiettivo di stimolare il settore e migliorare il processo di interazione tra punti vendita stabili e commercio ambulante, ampliando e vivacizzando il ventaglio di offerte. Per il Pdl di Rogliano, invece, tale scelta “è fallimentare, non innovativa, controproducente per il territorio e la sua economia”. (G. St.)

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com