Viaggio nel mondo della fantasia per gli alunni di Marzi

Il gioco-studio come trait d’union fra apprendimento e capacità  ricettive. E’ un viaggio nel regno della fantasia quello proposto dalla scuola primaria di Marzi per la formazione degli alunni delle classi prima, seconda e quinta. Come verifica del percorso scolastico appena concluso è stato presentato, infatti, il libro ‘A scuola di emozioni’ pubblicato dalla Comet Editor Press’. E dallo stesso volume è stata rappresentata la favola ‘I nani sono più di sette’. La manifestazione, alla quale, oltre al sindaco del luogo, Rodolfo Aiello, hanno partecipato rappresentanti del mondo della scuola e dell’università , ha confermato l’utilità  educativa della proposta che è quella di promuovere la capacità  di ascolto, di lettura e comunicazione degli scolari stimolandone curiosità  e creatività . Tutti, assieme ai docenti e ai genitori, hanno avuto la possibilità  di ammirare la performance dei piccoli allievi. La fiaba, ricordiamo, è uno strumento didattico e pedagogico adatto quando si interagisce con i bambini in quanto si rivolge al loro mondo emotivo favorendo la conoscenza mediante la fantasia. Con le fiabe è possibile studiare la matematica, imparare le lingue, apprendere la storia e la geografia. In questi mesi la scuola marzese ha sperimentato con successo il progetto di lettura e scrittura di fiabe in classe con l’insegnante in veste di narratore. Gli alunni sono stati coinvolti in attività  creative (Grammafiabatica e Matefiabatica) per l’apprendimento della grammatica e della matematica. (g. st.)

Fonte: Parola di Vita.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com