Estate a Laino Borgo, un tuffo nella Calabria più autentica

UN TUFFO nella Calabria più autentica, tra una natura incontaminata che affascina ed i piaceri della buona tavola. Visitare Laino Borgo è come leggere un buon libro: la passione cresce pagina dopo pagina. Il paese merita di essere scoperto con calma e tranquillità , osservando i tanti giacimenti artistici ed architettonici che disegnano il paesaggio urbano, ma anche ammirando le tortuosità  dei fiumi che modellano il territorio, quasi fosse creta.  E l’estate è il momento giusto per apprezzate questa terra che ha visto nascere pensatori, scienziati e uomini di fede. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Caterini, ha realizzato un particolarissimo programma estivo che non solo allieta e diverte, ma rende onore ai luoghi che possono così essere vissuti ed amati. Sono quattro le serate organizzate dall’ente municipale ed inserite nel calendario “E…state nel borgo” per cui è stato richiesto il patrocinio della Presidenza della Regione Calabria, della Presidenza della Commissione regionale antimafia, della Presidenza della Provincia di Cosenza, del Politecnico internazionale “Scientia et ars” di Vibo Valentia, della Presidenza del Parco Nazionale del Pollino e della Presidenza della Comunità  montana italo–arbereshe. Si è partiti il 5 agosto con una giornata tutta particolare dedicata ai bambini ed ai ragazzi, intitolata Parcolandia. Una manifestazione che certamente ha reso felici anche gli adulti che insieme ai propri pargoli hanno provato l’emozione di sentirsi di nuovo fanciulli. Si prosegue poi il 10 agosto con lo spettacolo teatrale “Premiata pasticceria Bellavista” scritta dall’istrionico Vincenzo Salemme. La vigilia del Ferragosto, il 14 agosto, è all’insegna delle movenze latino – americane e del ballo liscio con i ritmi di Emilio e le regine del cuore e per una sera le spiagge brasiliane e le balere romagnole non sono poi così lontane. La conclusione di questo particolare calendario è prevista per il 25 agosto con l’esibizione di Enzo e Sal dallo show Colorado Café, per ridere tutti insieme appassionatamente.  “Il cartellone estivo – spiega il sindaco Caterini – intende rivolgersi all’intera popolazione, tanto agli anziani quanto ai giovani. Per questo motivo abbiamo intitolato un programma “E…state nel borgo“, in modo da promuovere il centro storico e tutte le attrattive che esso è in grado di offrire. Un invito è dunque d’obbligo: Laino Borgo aspetta tutti”. Le manifestazioni estive saranno intramezzate dal Palio degli asini, giunto alla quindicesima edizione, che si svolgerà  nei giorni 12 e 13 agosto. Unico nel suo genere e assolutamente da non perdere. Il Palio di Laino Borgo nasce nel 1976 grazie all’intuizione di un lainese che volle proporre con toni scanzonati una manifestazione che imitasse il ben più noto Palio di Siena. A distanza di tanti anni dalla sua istituzione il Palio nasconde il nobile intento di favorire lo stare insieme e la condivisione della festa. Il programma varato dall’amministrazione comunale prosegue poi nel mese di settembre. Dal 31 agosto all’8 settembre avrà  luogo il  “Festival delle bande di Calabria” con gruppi musicali provenienti da ogni angolo della regione, organizzato di concerto con il Conservatorio di musica Vibo-Catanzaro, diretto dalla professoressa Antonella Barbarossa che sarà  la presidente della giuria. àˆ bene ricordare che il presidente onorario del festival è il professor Mario Bozzo che guida la Fondazione Carical.

Fonte: EMMEDIA – Editoria Marketing Comunicazione.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com