Come funziona la ‘casetta’ dell’acqua alcalina ionizzata

SI CHIAMA <Prima Casetta Comunale dell’acqua alcalina ionizzata> ed è collocata in un apposito spazio pubblico, alla portata di tutti. La nuova fontana eroga acqua purificata (fredda e gassata) grazie ad un impianto di microfiltrazione (impurità , inquinanti, cloro, metalli pesanti, ormoni, antibiotici, batteri, germi etc.) capace di rendere il prezioso liquido più puro e ricco di proprietà  antiossidanti e antinvecchiamento, quindi utile e curativo per la salute dei cittadini, soprattutto per chi soffre di artrite, reumatismi, mal di testa disturbi digestivi, allergie, asma, iper-acidità , osteoporosi e ipertensione. Secondo gli esperti, infatti, oltre al sapore gradevole, l’acqua alcalina ionizzata aiuta ed eliminare le scorie e ad incrementare la vitalità  fisica e mentale. Il progetto è “motivo di orgoglio e – si legge in una nota – vanto della Comunità  marzese, abituata a far posto al nuovo che avanza attraverso la concretezza e l’azione quotidiana di quel dibattito sulla cultura “della salute dei cittadini” che è sempre al primo posto nell’agenda di ogni buon amministratore”. Le caratteritiche della  struttura saranno descritte il prossimo 8 settembre (ore 17.30 – Sala consiliare) durante una manifestazione alla quale è stata annunciata la presenza del presidente dell’Amministrazione provinciale di Cosenza, Mario Oliverio, dell’assessore regionale all’Agricoltura, Michele Trematerra, e dei consiglieri regionali Ferdinando Aiello e Giampaolo Chiappetta. Al dibattito, che sarà  introdotto dal sindaco Rodolfo Aiello, parteciperà  anche Rosa Femia, specialista in Idrologia medica, che esporrà  in modo scientifico e dettagliato la valenza dell’acqua alcalina ionizzata quale nuova  tecnologia al servizio della salute. “L’attenzione per la propria salute è doverosa e necessaria e questo – ha spiegato il primo cittadino – include il rispetto per la natura e di tutto ciò che ci sta intorno. Diminuire l’utilizzo dell’acqua in bottiglia, ossia ridurre l’uso di imballaggi di plastica fa parte dei doveri di ogni buon cittadino. Trasportare, smaltire e riciclare le bottiglie di plastica ha un costo considerevole. Pertanto <l’acqua del sindaco> dà  anche una mano a ridurre l’inquinamento ambientale, perché è a km zero”.

Gaspare Stumpo

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com