Peperoncino Jazz Festival 2012: a San Nicola Arcella è in arrivo David Binney

CRESCE l’attesa in tutta la regione per la super tappa del Peperoncino Jazz Festival 2012 in quel di San Nicola Arcella, splendido comune dell’alto Tirreno cosentino che dopo l’indimenticabile concerto degli Yellowjackets con ospite Mike Stern del 2008, la presentazione in anteprima nazionale del cd “Soffice” (Picanto Records) a firma di Luca Aquino e Roberto Cherillo dello scorso anno (album classificatosi nei Jazzit Awards 2011 tra i 10 migliori album di jazz a livello internazionale) e l’assidua collaborazione con l’attivissimo Caffè Le Mele Jazz Club, DOMANI SERA (venerdì 24 agosto), grazie al volere del sindaco Barbara Mele e dell’assessore alla cultura Concetta Sangineto e grazie alla collaborazione del Presidente dell’Associazione Jazz for Holiday Christian Mele, anche quest’anno ospiterà  un concerto di grandissimo valore artistico.

In anteprima nazionale e in esclusiva per il centro/sud Italia, infatti, avremo l’occasione di ascoltare uno dei progetti più interessanti dell’anno: il Lightwalls Trio capeggiato dal pianista fiorentino Simone Graziano (segnalato nel Top Jazz 2010 tra i nuovi talenti del jazz italiano) e formato, altresì, dal talentuoso contrabbassista Gabriele Evangelisti e dal giovane portento della batteria jazz Stefano Tamborrino, con ospite, in qualità  di special guest, il sassofonista statunitense David Binney (nella foto) – musicista originale, dal gusto classico ma dalle sonorità  ricercate, che è da diversi anni uno dei sassofonisti più interessanti e originali attivi sulla scena jazz della Grande Mela.

Nato a Miami e cresciuto nel sud della California, David Binney inizia a studiare il sassofono a 19 anni e si trasferisce a New York, dove si esibisce dal vivo con Phil Woods, Dave Liebman e George Coleman. In breve il suono del suo sax diventa riconoscibile: un mix di innovazione e tradizione, che gli permette di portare avanti in parallelo la carriera da solista e quella di side man (vanta collaborazioni con mostri sacri  della scena jazz come le big band di Gil Evans e Maria Schneider e i gruppi di Jim Hall, Bobby Previte e Cecil McBee; ha suonato, inoltre, con Medeski, Martin & Wood e Uri Caine, accompagnando addirittura Aretha Franklin in un concerto alla Carnagie Hall).

Nel corso della serata, in programma con inizio alle ore 22.00 nella centralissima Piazza Altieri e ad ingresso libero, i quattro musicisti porteranno in scena un repertorio quanto mai vario: da Coltrane agli Area, fino a David Bowie e Jeff Buckley; il tutto, naturalmente, con arrangiamenti originali e in chiave rigorosamente jazz. L’eccezionalità  dell’evento sta nel fatto di vedere esibirsi insieme per la prima volta l’avanguardia del jazz contemporaneo, due modi diversi e complementari di intendere la musica.

Dopo la tappa a San Nicola Arcella, che si concluderà  con la degustazione dei migliori vini calabresi a cura dei Sommelier dell’A.I.S. Calabria, sabato 25 agosto la rassegna itinerante nelle più belle località  calabresi organizzata dall’Associazione Picanto e diretta da Sergio Gimigliano vincitrice del Jazzit Award 2011 come “Miglior Festival Jazz d’Italia”, proseguirà  sulla costa tirrenica coinvolgendo per la prima volta il territorio comunale di Aieta, che nel suggestivo scenario del settecentesco Palazzo Martirani-Spinelli ospiterà  una serata all’insegna dell’incontro di musica e teatro con la produzione originale “90 Secondi all’Inferno” a cura di Leonardo Gambardella e Gianfranco De Franco, mentre domenica 26 agosto sarà  la volta del quartetto del pianista Umberto Napolitano che nella “sua” Praia suonerà  con il suo quartetto con super-ospite il sassofonista americano Eric Daniel.   

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO
ASSOCIAZIONE CULTURALE PICANTO
E-mail:
ass.picanto@libero.it
Web:
www.peperoncinojazzfestival.com


Fonte: Ufficio stampa Francesca Panebianco

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com