Il Peperoncino Jazz Festival approda a Scalea. Di scena il musicista Alfredo Biondo

CONTINUA con grande successo il percorso dell’11° Peperoncino Jazz Festival circuito regionale Calabria Jazz lungo la costa dell’alto Tirreno cosentino.

Dopo l’esibizione dello scat man più famoso d’Italia (Gegè Telesforo) sul palco storico del festival (il Teatro dei Ruderi di Cirella), il concerto-evento di Stefano Bollani al Porto di Cetraro e la tre giorni che, sempre a Cetraro, a cavallo di Ferragosto ha animato di note e magia lo splendido Palazzo Del Trono con concerti all’insegna del miglior jazz italiano, l’evento calabrese vincitore del prestigioso Jazzit Award come “Miglior Festival Jazz d’Italia”, nella sua ormai consolidata formula di rassegna itinerante – che vede i concerti ambientati in location di grandissimo fascino caratterizzati anche da abbinamenti enogastronomici di grande qualità  e arricchiti da altri eventi culturali correlati – negli ultimi giorni ha fatto tappa in importanti località  della costa tirrenica calabrese (Maierà , San Nicola Arcella, Aieta e Praia a Mare) e domani (martedì 28 agosto), per il sesto anno consecutivo, giungerà  nella città  di Scalea con una serata tutta calabrese che avrà  come protagonista il talentuoso pianista Alfredo Biondo.

Originario della vicina Belvedere e diplomato al prestigioso Conservatorio di Perugia, Alfredo Biondo (nella foto) vanta collaborazioni di rilievo internazionale nell’ambito jazz/pop/rock come pianista, tastierista, arrangiatore, direttore d’orchestra jazz (tra gli altri, ha collaborato con Joe Cocker e Lutte Berg e da anni è membro stabile del gruppo che accompagna Ivana Spagna).

In occasione della tappa scaleota 2012 dell’evento organizzato dall’associazione culturale Picanto e diretto artisticamente da Sergio Gimigliano, in uno degli angoli più suggestivi del centro storico della nota cittadina tirrenica – nella splendida cornice di Piazza Maggiore De Palma – Biondo presenterà , in anteprima nazionale il suo nuovo progetto, “Mediterranean Sextet”, in cui attraverso composizioni originali e standard jazz, miscela atmosfere mediterranee con sonorità  afro-americane, proponendo un discorso musicale colto ma comprensibile.

Tutti calabresi i musicisti del sestetto, che oltre al pianista è composto da Francesca Calabrò alla voce, Flaminio Marino alla tromba, Alberto La Neve al sax,  Sasà  Calabrese al basso e Alessio Sisca alla batteria.

Dopo il concerto, che, come da tradizione delle tappe scaleote del festival musicale più piccante d’Italia, sarà  ad ingresso libero (in quanto fortemente voluto dal Sindaco Pasquale Basile e dall’Assessore al Turismo e Spettacolo Giuseppe Forestieri e realizzato grazie al contributo dell’International Camping di Praia a Mare) e avrà  inizio alle ore 22.00, verrà  dato spazio all’enogastronomia, con la possibilità  di degustare una selezione dei migliori vini calabresi guidati dagli esperti sommelier dell’A.I.S. Calabria.

Dopo la tappa a Scalea, l’11° edizione del PJF proseguirà  mercoledì 29 agosto a Praia a Mare con l’attesissimo concerto dell’Electrio capeggiato dal batterista Roberto Gatto in programma alle ore 22 in Piazza Luigi Sturzo (ingresso libero), mentre mercoledì 30 agosto, prima di passare sull’altra costa per l’intensa cinque giorni in programma a Roseto Capo Spulico dal 31 agosto al 4 settembre, farà  tappa nel centro storico di Belvedere (in Piazza Paramento), laddove si esibirà  il quartetto di Egidio Ventura.

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO
ASSOCIAZIONE CULTURALE PICANTO

E-mail: ass.picanto@libero.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Web: www.peperoncinojazzfestival.com


Fonte:
Ufficio stampa Francesca Panebianco

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com