FdC, Sul/Ct, Orsa e Unisau confermano lo sciopero

Sul/Ct, Orsa e Unisau confermano lo sciopero del personale delle Ferrovie della Calabria. Alla base della iniziativa – per come affermano le tre sigle – la mancata liquidazione della mensilità  di settembre, la quattordicesima, il rimborso del 730, i ticket ed altre indennità  arretrate. Una situazione che al pari di altre in Calabria – che riguardano il mondo del lavoro – sta causando disagi economici alle famiglie. “Le varie responsabilità  che negli anni – scrivono Giovanni Marullo, Antonio Zumpano e Rodolfo Calderaro – hanno prodotto il deficit finanziario di FdC, certamente non possono essere scaricate solo sui lavoratori”. In una nota delle scorse ore i dirigenti delle tre sigle sindacali hanno chiesto che il tavolo di trattativa tra Regione Calabria e Ministero dei Trasporti – finalizzato all’acquisizione dell’Azienda –  tenga conto delle criticità  evidenziate dagli stessi lavoratori “e intervenga per assicurare il regolare pagamento degli stipendi”. Inoltre, Sul/Ct, Orsa, Unisau ricordano la richiesta di accorpamento dei settori amministrativi e “l’immediato rientro di tutti coloro che, rivestendo qualifiche operative dell’esercizio, a tutt’oggi sono utilizzati in altre mansioni”. Per Sul/Ct, Orsa, Unisau sono altresì necessari: “il rinnovo del parco rotabile ferroviario e automobilistico, la reinternalizzazione di ogni attività , l’utilizzo del personale ‘burocratico’ per attività  più strettamente connesse ai servizi”. Lo sciopero è previsto per il prossimo 12 ottobre 2012 dalle ore 11 alle ore 15. (G. St.)

Nella foto: una vecchia locomotiva delle Ferrovie della Calabria restaurata e adibita a servizi turistici.

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com