Camusso (Cgil), Bonanni (Cisl) e Angeletti (Uil) a Catanzaro. LsU, Lpu la “questione Calabria non può attendere”

“DA QUINDICI anni i precari lavorano all’interno dei Comuni senza però alcun riconoscimento giuridico o pensionistico. E tutto questo è permesso dallo Stato. Se le stesse condizioni si dovessero verificare in un’azienda privata, lo stesso Stato apporrebbe i sigilli. In casa sua, invece, consente l’inaccettabile. Siamo arrivati al punto di non avere più fiducia in buona parte della nostra politica. E’ giunto il momento che le istituzioni si facciano carico delle loro responsabilità ”. E’ quanto sostengono in una nota i sindacalisti Franco Cimino (Cgil), Carlo Barletta (Cisl) e Gianvincenzo Petrassi (Uil), alla vigilia della manifestazione indetta per sabato 13 ottobre 2012 a Catanzaro contro il precariato in Calabria e più nello specifico a sostegno della vertenza che riguarda i lavoratori socialmente utili (Lsu) e di pubblica utilità  (Lpu) utilizzati all’interno degli enti locali. Per i dirigenti delle tre sigle infatti “Lsu e Lpu rappresentano un bacino di precariato che aspetta da troppo tempo e che necessita di una soluzione strutturale”. Alla iniziativa, che si terrà  a Catanzaro, è stata annunciata la partecipazione di Susanna Camusso, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti. Ancora una volta la Triplice sindacale intende sollecitare l’attenzione di Governo e Regione sulla necessità  di attivazione di un Tavolo Nazionale “che abbia quale presupposto imprescindibile la reale volontà  di porre in essere tutti gli strumenti necessari per una soluzione in positivo della vertenza” che vede coinvolti migliaia di lavoratori e non solo Lsu ed Lpu. Il Tavolo Tecnico fra Regione, Ministeri e Parti Sociali era stato annunciato all’inizio dell’estate e in seguito alle mobilitazioni del 24 maggio e 3 giugno 2012. Per Cgil, Cisl e Uil “la questione Calabria non può più attendere”. E’ tempo dunque di confrontarsi e mettere in atto strategie condivise, con provvedimenti concreti per una soluzione che dovrà  essere “strutturale”.


G. St.

Clicca e leggi anche:

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com