CNR di Piano Lago, nuovo odg in Consiglio regionale

IN MERITO alla paventata ipotesi di spostamento del Cnr di Piano Lago (nella foto) a Catanzaro, il consigliere regionale Mimmo Talarico, ha presentato, unitamente ai colleghi Mirabelli, Guccione, Franchino ed altri, un o.d.g. nella seduta del Consiglio regionale di oggi nel quale si invita la Giunta regionale ad intervenire tempestivamente per ripristinare, formalmente, il rapporto di convenzione tra ISN-CNR di Mangone e Regione Calabria, e ad assumere tutte le iniziative atte ad evitare il trasferimento dello stesso a Catanzaro, che, ad ogni buon conto, costituirebbe uno smantellamento di fatto di uno dei centri di eccellenza nel campo della ricerca, della diagnostica e dei servizi sanitari nella nostra regione. L’ISN del Consiglio Nazionale delle Ricerche è Ente un pubblico nazionale di ricerca vigilato dal Ministero dell’Istruzione, Università  e Ricerca (MIUR), da cui riceve i trasferimenti necessari per il suo funzionamento ed è una struttura di ricerca di eccellenza a livello internazionale, in cui operano ricercatori e tecnici con ventennale esperienza ed attività  nello studio delle malattie del sistema nervoso; svolge attività  di diagnosi avanzata e di ricerca nel campo delle malattie ereditarie del sistema nervoso su base genetica, nell’ambito delle quali vanta numerose pubblicazioni scientifiche internazionali, collaborando, inoltre, con prestigiosi istituti nazionali ed internazionali e costituendo un punto di riferimento per tutto il meridione d’Italia. Nell’odg viene evidenziato che l’Istituto di Scienze Neurologiche CNR di Mangone ha contrastato efficacemente in questi anni la mobilità  sanitaria extraregionale afferente a dette e nell’ambito della valutazione degli Istituti del CNR effettuata da 26 Panel di Area composti da un totale di 150 scienziati, di cui 90 provenienti da Istituzioni italiane e 60 da Istituzioni europee, il CNR – Istituto di Scienze Neurologiche di Mangone si è distinto tra le eccellenze in Italia, per la qualità  della sua attività  di ricerca. Il CNR di Mangone  ogni anno ha erogato fino a 8.000 prestazioni altamente specialistiche di indagine nella genetica molecolare, biochimica e diagnostica per immagini (Risonanza Magnetica Nucleare), uniche in regione nella loro tipologia, per gravi malattie neurodegenerative e ha consentito di sopperire alle carenze del Sistema Sanitario Regionale nell’ambito dei servizi a favore di pazienti affetti da malattie del sistema nervoso su base genetica. Purtroppo, con delibera n. 390 del 01/09/2011 la Giunta Regionale ha disposto la revoca della convenzione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche  e a seguito delle proteste degli operatori della struttura, ma anche dell’iniziativa politica di consiglieri regionali, sindaci del territorio e parlamentari nazionali sulla vicenda, della Provincia di Cosenza, il presidente della Giunta regionale con una con una lettera al Presidente dell’Amministrazione provinciale di Cosenza in data 18. 09. 2012 comunicava di avere “assegnato il relativo budget all’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza”, per il ripristino della convenzione, precisando che “nessuno dei componenti l’attuale Giunta Regionale, tantomeno il sottoscritto, ha mai ipotizzato il trasferimento delle attività  del Cnr di Mangone a Catanzaro. Per il 31 ottobre p.v, non essendo stata ripristinata la convenzione con il SSR, il Prof. Antonio Gambardella (attuale direttore della struttura di Mangone e Prof. associato dell’Universita’ Magna Graecia di Catanzaro), ha convocato un Cda dell’Istituto, con all’OdG proprio il trasferimento a Catanzaro della sede dell’ISN CNR di Mangone, dove resterebbe solo una sede periferica priva di attrezzature, attività  sanitaria e diagnostica, con nessun compito operativo e tale prospettiva è evidenziata nella relazione (Proposta di Riorganizzazione dell’Istituto di Scienze Neurologiche Prot. 1883 del 25.10.2012) predisposta dall’Ufficio Programmazione Operativa dell’Istituto e nella relativa documentazione istruttoria sottoposta all’attenzione del CdA”.

Fonte: Ufficio Stampa IDV Calabria.

Clicca e leggi anche:

***

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com