“FdC, preoccupati per la situazione sul territorio” *

di Luigi PASCUZZO *

"NELLA NOSTRA qualità  di dipendenti delle Ferrovie della Calabria siamo fortemente preoccupati per la situazione di difficoltà  in cui sono state costrette le popolazioni di questi e molti altri territori. Ne subiamo direttamente le conseguenze, raccogliendo gli improperi dell’utenza e in quanto a diretto contatto con questa, pur non avendo alcuna responsabilità  del blocco avendo assicurato il servizio, tra mille difficoltà  dovute anche al mancato pagamento delle nostre spettanze da molti mesi. Malgrado tutto abbiamo responsabilmente cercato di alleviare i disagi dell’utenza fino a quando non è intervenuta la mancanza di carburante per cui non possiamo certo essere noi a doverne rispondere. Inoltre non possiamo che essere rammaricati dalla quasi totale mancanza di sensibilità  da parte delle istituzioni e della politica in generale rispetto alla gravità  della situazione che le popolazioni stanno vivendo essendo private di un diritto sancito dalla costituzione. Non siamo alla ricerca di sostegni più o meno consapevoli da parte di nessuno ma non è tollerabile che chi è preposto alla tutela dei diritti dei propri amministrati possa far finta di niente. Il prossimo futuro deciderà  le sorti di questa importante Azienda e quindi di centinaia di posti di lavoro e noi non potremo sottrarci dall’attuare tutte le forme di rivendicazione previste dagli ordinamenti per difendere il diritto dei cittadini e il nostro lavoro".

li, 4 novembre 2012

* dip. Ferrovie della Calabria.


 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com