Pisl, un incontro fra i sindaci di Savuto e pre Sila

NELLA SALA consiliare del Comune di Rogliano si sono riuniti i sindaci del Savuto e della Presila per fare il punto sull’attuazione del PISL mobilità  finanziato dalla Regione Calabria con 11.500.000 euro. Erano presenti i sindaci di Rogliano, Mangone, S. Stefano di Rogliano, Carpanzano, Cellara, Piane Crati, Figline Vegliaturo, Lappano, Aprigliano, Pietrafitta, Pedace, Serra Pedace, Trenta, Casole Bruzio, Belsito, Grimaldi, Malito. Alla riunione hanno partecipato i presidenti dell’Unione dei Comuni ‘Terre del Savuto’ e della Presila e il presidente della Comunità  Montana del Savuto. Al termine della discussione i partecipanti hanno delegato il sindaco di Rogliano, nella qualità  di comune capofila dell’associazione dei Comuni, alla sottoscrizione dell’accordo di programma negoziato con la Regione Calabria, atto propedeutico alla realizzazione del PISL. I sindaci hanno sottolineato la necessità  di un confronto immediato con Ferrovie della Calabria al fine di recepire la volontà  dell’azienda di costruire un sistema intermodale che renda funzionale il progetto che punta sul rilancio, attraverso il PISL, della tratta ferroviaria Rogliano-Cosenza. Cià³ è urgente stante che Ferrovie della Calabria è partner del PISL e come tale dovrà  concertare con i rappresentanti dei territori e garantire anche nella qualità  di concessionaria un nuovo sistema di mobilita nelle aree interessate. Al termine dell’incontro i sindaci hanno espresso solidarietà  ai lavoratori dell’Azienda che da mesi non percepiscono lo stipendio e hanno sottoscritto un documento inviato al Prefetto di Cosenza, all’assessore regionale ai Trasporti e al presidente delle Ferrovie della Calabria, in merito alla situazione determinatasi in questi giorni con il blocco del trasporto locale denunciando la grave situazione di disagio determinata dal perdurare della sospensione di tutti i servizi automobilistici e della interruzione dei servizi su ferro delle Ferrovie della Calabria. Per la mancanza del carburante non si puo bloccare un’intera provincia e soprattutto aree interne che non hanno alternative di collegamenti. Auspicano un’immediata soluzione dei problemi che in caso contrario porteranno a forme di proteste ed iniziative eclatanti.

Fonte: Comune di Rogliano.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com