La Politica è la Metrò (leggera) *

 

   di Nello PERRI *


LA POLITICA è l’arte di governare la società . àˆ un significato, questo, da cui non si può prescindere se è buona politica quella che si vuole portare avanti. A questo proposito un plauso va sicuramente dato, al di la del risultato finale e dalle intenzioni, al dibattito aperto dal Sindaco di Cosenza sul Progetto Metrò. àˆ dalla fine degli Anni Novanta che questo territorio ha avanzato proposte, nel merito dell’idea, basandosi sulla ricerca di uno sviluppo che potesse essere il più comprensivo possibile dell’area provinciale; proposte meditate, studiate e approntate, nella progettazione preliminare, da tecnici qualificati come gli ingegneri della ITALFER/FS. Tecnici che hanno  supportato, con dati di fatto, l’idea avanzata dal territorio del Savuto di poter utilizzare l’infrastruttura ferroviaria esistente per sostenere un servizio di trasporto di tipo metropolitano  che potesse essere  un vero sostegno allo sviluppo. Una metropolitana che potesse essere a servizio non solo dei cittadini di Rende e parte di Cosenza, ma che comprendesse, a pieno titolo, il Savuto, la Presila, l’area tirrenica e quella ionica. Una semplicità  estrema, a ben guardare, se si vuole agire nell’interesse della Calabria, dei suoi centri di eccellenza come l’UNICAL, dei cittadini tutti. L’idea in progetto prevedeva, attraverso l’utilizzo delle linee ferroviarie esistenti, che da Rogliano a Castiglione Cosentino e dal bivio Rocchi con un chilometro di nuova linea, di penetrare direttamente dentro l’Università   comprendendo, di fatto, tutta la popolazione della dorsale tirrenica e ionica, servita da F.S., e le popolazioni a sud di Cosenza con il tratto servito da F.d.C. . L’uovo di Colombo per allargare il bacino d’utenza per l’Università  e per le stesse città  di Rende e Cosenza, non inficiando la possibilità  di una linea di penetrazione all’interno delle stesse (l’anello rendese con continuità  nella città  di Cosenza) e fornendo, nello steso tempo, una metrò veloce per l’università  (tempo stimato da Cosenza Centro a Castiglione Cosentino in 13’, con tutte le fermate, più altri 2’ fin dentro l’Università ). In buona sostanza un progetto di sviluppo serio che non ha avuto l’attenzione necessaria per l’assenza di un dibattito serio e per volontà , spesso celate, di non voler allargare l’assetto economico che ruota intorno all’UNICAL, rifiutandosi di vedere che  il progetto ha il disperato bisogno di un’area ben più vasta di quella tenuta in conto.

* Presidente della Commissione Speciale Politiche Intercomunali, Trasporti e Viabilità  del Comune di Rogliano.   

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com