Luigi Caputo: “Partito Democratico Europeo, dialogo, soldarietà  e idee”

* di Luigi CAPUTO

Il 5 e 6 Dicembre (2012, nrd) ho partecipato, come delegato nazionale per l’Italia, al V° Congresso del Partito Democratico Europeo. La delegazione era composta complessivamente di venti membri, tra i quali gli eurodeputati Mario Pirillo (rappresentante proprio della delegazione italiana al Parlamento Europeo) e Gianluca Susta, oltre a Francesco Rutelli in qualità  di co-Presidente del PDE insieme a Franà§ois Bayrou. Un’esperienza indimenticabile, che mi ha dato la possibilità  di vivere in prima persona quel comune sentimento europeista al quale il PDE si informa sin dalla sua nascita. E’ confortante vedere come, in un momento assai delicato per le stesse sorti dell’Unione Europea, vi siano tantissimi cittadini che credono ancora fortemente in questo straordinario progetto e che alle spinte populistiche dell’euroscetticismo oppongono la forza unificatrice del dialogo, della solidarietà  e delle idee. Mai come in questo momento, infatti, c’è bisogno di un grande sforzo comune affinché la visione democratica di un’Europa prospera e pacifica, perno della stabilità  del nostro continente e asse di equilibrio istituzionale tra Oriente e Occidente, si concretizzi infine negli Stati Uniti d’Europa. Il Partito Democratico Europeo, movimento internazionale di centrosinistra al quale numerosi esponenti italiani del PD aderiscono ufficialmente, si impegna ogni giorno proprio in questa direzione.

* Partito Democratico Europeo

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com