“Voglio mettermi in gioco mettendoci la faccia per difendere le istanze dei lavoratori”

di Aurelio MONTE *

"E DOPO vari ripensamenti c’è anche il mio nome tra i candidati al parlamento delle prossime primarie del 29 Dicembre con il partito Sinistra Ecologia e Libertà . Un nome, il mio, meno “ridondante” di altri dal punto di vista politico ma non dal punto di vista sociale. So perfettamente che non sarà  facile, ma non volevo e non potevo deludere le aspettative dei lavoratori che mi hanno incitato, sostenuto e incoraggiato affinché possa dare loro voce a livello nazionale. Mi inorgoglisce, inoltre, di essere stato proposto dai giovani di SEL dell’area grecanica. Inutile ripetere che il periodo che l’Italia vive non è dei più rosei ma quello in cui versa la nostra terra lo è ancora meno. Ho portato avanti diverse battaglie in questi anni ed è proprio per dar voce a queste che ho deciso di non fare da spettatore in queste primarie. Battaglie rivolte in primis al precariato (piaga questa che affligge la nostra Calabria). Chi mi ha seguito sa quante volte sono sceso in piazza personalmente mettendoci la faccia e adesso voglio fare lo stesso: voglio mettermi in gioco mettendoci nuovamente la faccia. Da precario non posso non capire o disinteressarmi di ciò. Ho valori e ideali che non mi permettono di farlo. Vorrei che insieme potessimo scrivere una nuova pagina di politica, una politica che non sia fatta di interessi personali ma generali, una politica che abbia uno spirito di condivisione. Potrebbero sembrare belle parole queste come quelle di chiunque altro. In realtà  vorrei che fossero i fatti a parlare, vorrei che tutte le piccole (ma grandi) soddisfazioni avute in questi anni non restino a livello locale. E’ ovvio che i problemi che affliggono la nostra terra non sono solo il precariato, ma quello che vorrei  fosse chiaro è che per la prima volta non vi si chiede di votare “il politico” ma uno di voi. Una persona che non può restare indifferente ai problemi della nostra Calabria perché li vive in prima persona non godendo di nessuna posizione privilegiata.  Questa è la NOSTRA occasione, non facciamocela scappare".

* Lavoratore precario Lsu Calabria.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com