Lsu-Lpu via libera alla prosecuzione delle attività 

CON NOTA del 28 dicembre 2012 a firma del Dirigente generale del Dipartimento 10 (Lavoro) la Regione Calabria ha ufficializzato la prosecuzione delle attività  – per l’anno 2013 – degli Lsu-Lpu impegnati in progetti all’interno di Comuni e Comunità  montane. Ciò "in attesa della promulgazione della relativa legge regionale". Agli Enti è stato comunicato infatti che "il Consiglio regionale ha approvato nella seduta del 21 dicembre 2012 il collegato alla manovra finanziaria 2013 ed il relativo Bilancio di previsione, prevedendo parte della copertura finanziaria per l’utilizzazione dei lavoratori interessati all’art. 2, comma 2, della L.R. 18/04". Nello stesso documento la Regione Calabria ha invitato gli Enti utilizzatori “alla prosecuzione delle attività , di cui alle Convenzioni in essere senza soluzione di continuità  e fino a concorrenza delle risorse disponibili". Per l’anno 2013, ricordiamo, il Consiglio regionale della Calabria ha votato lo stanziamento di 31 milioni di euro per il Comparto Lsu-Lpu. Tuttavia, la somma è destinata a coprire solo un periodo temporale per cui servirà  reperire altre risorse economiche da destinare al resto della copertura finanziaria. Soddisfazione è stata espressa dai lavoratori per  quali, però, il vero obiettivo è rappresentato dalla stabilizzazione occupazionale. “Non solo non molleremo ma – hanno fatto sapere gli interessati – ci stiamo impegnando per organizzarci sul territorio delle cinque province per mantenere vivi i punti contenuti nella piattaforma sindacale e decidere altri aspetti concertativi”. (R. S.)

Nella foto: la penultima manifestazione degli Lsu-lpu a Villa San Giovanni (dicembre 2012).

 

Cilcca e leggi anche:

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com