Iaconetti (Fare Ambiente): “l’ambiente al primo posto nell’agenda della prossima classe politica”

<LA PROSSIMA classe dirigente del Paese dovrà  mettere le problematiche dell’ambiente ai primi punti dell’agenda politica. Per questo auspichiamo che i partiti spieghino nel loro programma elettorale quale tipo di modello ambientale intendono promuovere, se quello sostenibile, supportato da dati scientifici ma che non pregiudica lo sviluppo e la creazione di nuove opportunità  occupazionali, o quello del diniego a tutti i costi che rallenta la ripresa dell’economia e inibisce la crescita>. Lo afferma in una nota Antonio Iaconetti, coordinatore regionale della Calabria di FareAmbiente. <In Calabria in particolare – aggiunge l’esponente del Movimento ecologista – investire nell’ambientalismo sostenibile può essere una delle chiavi per la promozione dello sviluppo e la valorizzazione delle risorse naturali e paesaggistiche del territorio. Su questi temi è necessario aprire un dibattito preventivo, per capire quali siano le posizioni in materia da parte degli aspiranti parlamentari calabresi, affinché gli elettori abbiano gli elementi necessari per costruirsi un’opinione e regolarsi di conseguenza al momento di esprimere la loro preferenza>.

Cosenza, 09.01.2013

Fonte: Coordinamento Regionale FareAmbiente.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com