Angelo Brutto (Giovane Italia) candidato alla Camera nella lista del PDL

A NOME di tutta la Giovane Italia Provincia di Cosenza ritengo doveroso esprimere grande soddisfazione per la candidatura del Presidente Regionale di Giovane Italia, Angelo Brutto, nostro punto di forza nella lista PDL Calabria alla Camera dei Deputati in posizione numero 10. Insieme ad altri autorevoli esponenti, il nome di Brutto spicca certamente per militanza, meritocrazia e attaccamento al territorio e con la sua candidatura il lavoro e la militanza di tutta la Giovane Italia Calabria sono stati premiati. Voglio sottolineare che questo risultato è arrivato senza mettere in campo alcuna strategia e senza compromessi: il merito è stato premiato, punto. Qualche settimana fa un risultato simile non avremmo neanche osato immaginarlo. Abbiamo sempre lavorato, senza chiedere nulla in cambio e, come sempre, ci stavamo preparando ad affrontare al meglio la campagna elettorale delle politiche, con proposte e azioni concrete. Poi, durante i lavori del Coordinamento Regionale del PDL calabrese, il Presidente Scopelliti ha espresso la propria volontà  di vedere tra i candidati alla Camera il giovane ingegnere calabrese, che da sempre si spende per la causa del partito, guidando egregiamente il movimento giovanile, con coerenza, militanza e il credo intangibile nei valori del centro destra. Ricevere un’investitura di tale calibro, oggi, con una legge elettorale che permette ad una ristretta oligarchia partitica di inserire amici e nomi di comodo, non è affatto di poco conto ed consolida due grandi risultati: il politico che non si lascia attirare dal canto delle sirene e punta sul rinnovamento e la riconoscenza del merito e della militanza. Se queste sono le basi per il cambiamento, noi siamo pronti a lavorare. E poco importa se il nome non è tra gli intoccabili o blindati, che dir si voglia. Ciò che conta è che finalmente qualcuno indica nomi meritevoli senza bisogno di scendere a compromessi, consegnando un minimo di dignità  anche a questa legge elettorale che, speriamo, potrà  essere cambiata davvero nella prossima legislatura. Ora bisogna rimboccarsi le maniche, concentrarsi sui programmi e lavorare affinchè la gente torni alle urne fiduciosa. Il cittadino deve sapere che la strada del cambiamento è lunga e tortuosa, che implica scontro tra generazioni e mentalità , ma che sarà  affrontata con coraggio ed entusiasmo da questa nuova generazione, dalla nostra squadra, pronta a battersi per i propri ideali e per il benessere di tutti. Per cui, non sortiranno alcun effetto le critiche gratuite, ma saremo assolutamente aperti ad ascoltare consigli e critiche costruttive per incamminarci insieme verso un grande obiettivo: l’Italia.  Così, in una nota, il presidente provinciale Cosenza di Giovane Italia, Rosa Pignataro.

Fonte: Giovane Italia Cosenza.

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com