Pisl, al via gli incontri con i sindaci dei Comuni capofila

SI PROCEDE speditamente verso l’apertura dei cantieri dei Progetti Integrati di Sviluppo locale. Da lunedi’ 11 a mercoledi’ 14 febbraio l’assessore al Bilancio e alla Programmazione nazionale e comunitaria Giacomo Mancini – informa una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – incontrera’ i sindaci dei Comuni capofila dei Pisl per illustrare le modalita’ di sottoscrizione dell’accordo di programmazione negoziata e per avviare le procedure di finanziamento. I Pisl entrano quindi in una fase operativa, per arrivare in tempi rapidi alla stipula dell’accordo e all’erogazione dei fondi. Si tratta questa volta di incontri ristretti, in quanto rivolti ai sindaci dei Comuni capofila, e piu’ ‘tecnici’ poiche’ incentrati sugli adempimenti propedeutici alla sottoscrizione dell’Accordo di Programmazione negoziata. Si parte da Reggio Calabria dove lunedi’ 11 febbraio, nella sede del Consiglio Regionale, sono stati convocati responsabili dei Pisl dell’intera provincia. Martedi’ 12 e mercoledi’ 13 l’incontro con i sindaci dei Comuni capofila (di Catanzaro, Vibo Valentia e Crotone) si sposta a Catanzaro, nel Dipartimento Programmazione nazionale e comunitaria, infine giovedi’ 14 sara’ la volta di Cosenza dove, all’interno del Teatro Morelli, si discutera’ dei tanti progetti ammessi a finanziamento nella provincia cosentina. Saranno presenti, insieme all’assessore al Bilancio e alla Programmazione nazionale e comunitaria Giacomo Mancini (nella foto, durante un incontro sui Pil, nel Savuto), la dirigente generale del Dipartimento Anna Tavano, il direttore del Nucleo di valutazione degli investimenti Luigi Zinno, il dirigente Tommaso Calabro’, gli agenti di sviluppo e i tecnici del Formez. ‘Procediamo spediti verso la meta – ha commentato l’assessore Mancini – perche’ quella dei Pisl e’ la scommessa che la Calabria vuole vincere: settantadue progetti finanziati, un investimento complessivo di 350milioni di euro di risorse comunitarie a favore di 210 Comuni. Una occasione unica e irripetibile per la nostra regione, che sta diventando realta”. L’imperativo e’ rispettare la tempistica: essenziale per i soggetti beneficiari, e’ osservare il cronoprogramma allegato all’Accordo e onorare le scadenze previste per i vari passaggi operativi – dalla nomina del Responsabile del modello di gestione del Pisl alla pubblicazione dei bandi di gara, alla realizzazione delle singole operazioni.
 

Fonte: Newsletter Giacomo Mancini.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com