Paola, un milione di euro per valorizzare i luoghi di S. Francesco

QUESTA mattina (12.02.2013, ndr) e’ stato firmato il protocollo d’intesa tra Regione Calabria, Sovrintendenza Regionale dei Beni Culturali, Santuario di San Francesco di Paola e Comune di Paola per valorizzare la casa natale ubicata nel centro storico, la cella del Santo che rappresenta la parte più antica del Santuario, il Museo con la conseguente preziosissima Biblioteca. L’importo dell’intervento e’ di 1 milione e duecentomila euro, ai quali si possono aggiungere altri 300.000 euro di fondi da recuperare rimodulando precedenti interventi. Prima della sottoscrizione del protocollo c’e’ stato un incontro tra l’Assessore Regionale alla Cultura Mario Caligiuri, il Sindaco di Paola Basilio Ferrari e il Padre Provinciale dei Minimi Rocco Benvenuto. Nel corso dell’incontro si sono affrontati diversi argomenti relativi alla promozione e alla valorizzazione del Patrono della Calabria. Si sono constatati i risultati positivi della Borsa nazionale del turismo religioso, svolta  nell’ottobre scorso per la prima volta in Calabria proprio a Paola, che comporterà  la valorizzazione degli itinerari più suggestivi, da San Francesco a Gerace, dalla Madonna della Quercia di Confenti a Natuzza, da San Gaetano Catanoso al Sacro Monte di Laino Borgo. Inoltre il Presidente Scopelliti a breve procederà  all’intitolazione dell’aeroporto di Lamezia Terme a San Francesco di Paola, in esecuzione di una delibera del Consiglio Regionale. Ed e’ significativo che questa intitolazione avvenga proprio in quest’anno che ricorre il Quinto Centenario della Beatificazione del Santo. Inoltre si e’ convenuto di valorizzare tutte le iniziative che si stanno svolgendo finalizzandole, insieme ad apposite attivita’, a due grandi appuntamenti: Il Sesto Centenario della nascita che ricorrerà  nel 2016 e il Quinto Centenario della Canonizzazione che cadrà  nel 2019. A breve verrà ‘ avviato un concorso per individuare l’immagine da proporre alla Zecca dello Stato per il francobollo commemorativo. Per le celebrazioni si coinvolgeranno, tra gli altri, istituzioni pubbliche e private, Camere di commercio, associazioni, università , sindaci, comunita’ dei calabresi all’estero, intellettuali, artisti, registi in modo da promuovere un ricco ed efficace programma di eventi. Inoltre, occorre prepararsi in modo adeguato anche per la probabile canonizzazione di un altro frate dell’ordine dei Minimi, il Beato Nicola Saggio di Longobardi, morto nel 1709. L’Assessore Caligiuri si recherà  nei prossimi giorni presso il Santuario di Paola, non solo per visitare i luoghi oggetto dell’intervento finanziato dalla Regione ma anche per consultare la ricchissima e preziosa biblioteca, i cui volumi verranno messi in mostra, in un apposito spazio dedicato a San Francesco, presso il Salone del Libro di Torino dove, nel prossimo maggio, la Calabria sara’ "Regione ospite d’onore".

Fonte: Caligiuri.it.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com