Pisl, il 28 febbraio l’accordo di programmazione negoziata

L’ACCORDO di programmazione negoziata, tra Regione e Partenariati di progetto, sarà  siglato il prossimo 28 febbraio: data concordata nel corso della riunione al Teatro Morelli di Cosenza tra l’Assessore al Bilancio e alla Programmazione Nazionale e Comunitaria, Giacomo Mancini, e i sindaci dei comuni capofila dei Pisl (i Progetti Integrati per lo Sviluppo Locale) approvati a finanziamento. Con l’incontro di Cosenza si è concluso il primo ciclo di consultazioni in cui l’Assessore regionale si confrontato, nei giorni scorsi, anche con gli amministratori dei territori di Reggio Calabria, Crotone, Vibo Valentia e Catanzaro (nella foto). L’obiettivo è quello di continuare spediti verso l’iter che porterà  alla realizzazione dei Progetti Integrati per lo Sviluppo Locale. Una vera e propria riunione tecnica, anche quella con i sindaci dei comuni capofila della provincia di Cosenza, divisa in due sessioni: una mattutina in cui l’Assessore regionale si è confrontato con i rappresentanti di Cosenza, Mendicino, Figline Vegliaturo, Rogliano, Scalea, Belvedere Marittimo e Fuscaldo; e nel pomeriggio con quelli di Panettieri, Celico, Spezzano Sila, San Giovanni in Fiore, Castrovillari, Altomonte, Roseto Capo Spulico, Cassano Ionio, Rossano, Acri, Montalto Uffugo, San Marco Argentano e Fagnano. I comuni capofila, infatti, dovranno farsi da portavoce con i rispettivi partner del loro Pisl. Del totale di 350milioni di euro stanziati per 72 Pisl nell’intera regione, è di circa 129 milioni di euro il finanziamento complessivo che riguarda la provincia di Cosenza per le tipologie di Pisl “Mobilità , Qualità  della vita, Turismo, Sistemi produttivi e Borghi d’eccellenza”, per un totale di 26 progetti finanziati. Insieme a Mancini anche il direttore del Nucleo di valutazione degli investimenti Luigi Zinno, Tommaso Calabrò dirigente del Dipartimento regionale alla Programmazione e due rappresentanti del Formez, Gerardo Castaldo e Salvatore Capezzuto, che stanno lavorando alla Progettazione Integrata insieme alla Regione. «Vi abbiamo convocati – ha detto Mancini ai sindaci – perché vogliamo sviscerare insieme a voi, qualora dovessero essercene, i dubbi procedurali per arrivare in tempi rapidi alla sottoscrizione dell’accordo di programmazione negoziata che consentirà  di dare vita ai bandi di gara, di ricevere i finanziamenti e di realizzare i progetti. Bisogna essere rapidi nella definizione delle procedure e sta a tutti noi compiere i passi necessari a centrare l’obiettivo. Per questo ancora una volta siamo al vostro fianco, per continuare a lavorare insieme e per vincere la scommessa di cambiare in meglio il volto della nostra regione. Da parte vostra – ha detto ancora Mancini – ci deve essere la capacità  di coordinare gli altri comuni del partenariato di cui siete capofila. Questi sono finanziamenti davvero ingenti che serviranno a lasciare un segno importante nella nostra terra. Per questo da parte vostra ci deve essere l’impegno di mettere nella vostra agenda i Pisl come priorità ». Due, in particolare, le scadenze del cronoprogramma da rispettare inderogabilmente: entro il 31 dicembre del 2013 è necessario fare impegni di spesa giuridicamente vincolanti; e i lavori effettivi dovranno terminare entro il 31 dicembre 2015. Il Dipartimento regionale alla Programmazione Comunitaria resterà  al fianco delle amministrazioni – così come è stato sin dall’inizio delle procedure messe in atto per i Pisl – con i propri dirigenti e con gli agenti di sviluppo. Anche dopo la sottoscrizione dell’accordo, infatti, sono stati già  programmati degli altri incontri con i singoli comuni capofila dei Pisl. Ora la palla passa alle amministrazioni comunali.

Fonte: Newsletter Giacomo Mancini.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com