E’ morta Vittoria Quarta. Il suo impegno a Rogliano

AVEVA lavorato con ottimi risultati al riordino dell’Archivio Storico Locale, un insieme di testimonianze cartacee conservate presso la Casa delle Culture di Rogliano (nella foto). Vittoria Quarta, nota archivista, è deceduta nei giorni scorsi in ospedale dopo essersi buttata dal Ponte di San Francesco, nelle fredde acque del Crati, a Cosenza, con l’intenzione di togliersi la vita. Sul posto erano intervenuti Poliziotti, Vigili del Fuoco, volontari e sanitari del 118. Trasportata in ospedale, la donna – purtroppo – era deceduta qualche ora più tardi. La professoressa Quarta, ricordiamo, aveva coordinato il gruppo di lavoro attinente al progetto che dal 2004 al 2006 ha consentito il riordino, l’inventariazione e l’informatizzazione di importanti documenti di proprietà  comunale risalenti ai secoli XIX° e XX°. Uno spaccato di ‘Memoria’ riguardante importanti aspetti della vita sociale, economica e cultura della cittadina, destinato a tornare utile alla ricerca scientifica ed universitaria. Di quella esperienza la signora Quarta ha lasciato un eccellente ricordo umano e professionale. I funerali sono in programma nella tarda mattinata di oggi, preso la chiesa di San Nicola in Mendicino. (G. St.).

Data: 25 febbraio 2013.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com