Pisl, più di due milioni di euro per cambiare il volto dei Casali Cosentini

CINQUE interventi per un unico Pisl (Progetto Integrato per lo Sviluppo Locale), denominato “Le Officine dell’Ingegno” – del valore di 2.305.787,97 euro di fondi europei che saranno erogati dalla Regione Calabria per realizzare opere, infrastrutture, creare sviluppo, recuperare e valorizzare antichi mestieri e tradizioni. Un progetto, che rientra nella tipologia “Qualità  della vita” – presentato ai cittadini nel corso di un partecipato incontro (nella foto) – presieduto dall’Assessore regionale al Bilancio e alla Programmazione Nazionale e Comunitaria, Giacomo Mancini – che si è svolto nell’atrio della Scuola Media di Tessano (frazione di Dipignano), a qualche giorno dalla firma dell’accordo di programmazione negoziata siglato nei giorni scorsi tra la Regione e il comune di Mendicino, capofila del partenariato di progetto costituito per il Pisl. In seguito a questa firma, infatti, la Regione e il capofila hanno assunto congiuntamente precisi obblighi rispetto all’utilizzo delle risorse e alla realizzazione degli interventi. «La soddisfazione più bella dell’impegno politico – ha detto l’Assessore Mancini – è quella di lasciare opere che possano testimoniare la propria attività  a servizio dei cittadini. Io qui ho fatto i miei primi comizi nel 1999. Oggi mi fa molto piacere poter tornare a presentare un progetto che sarà  attuato attraverso i Pisl. Qui a Tessano sarà  realizzata l’“Officina degli antichi mestieri” – che s’inserisce in un progetto più ampio che riguarda i comuni dei Casali cosentini che hanno investito sul miglioramento della qualità  della vita. Un grande lavoro di squadra – ha sottolineato ancora Mancini riferendosi alla sinergia tra Regione e Comuni – che è stato premiato». In particolare, grazie al Pisl “Le Officine dell’Ingegno”, proprio l’ex Scuola Media che ha ospitato l’incontro sarà  trasformata in Officina degli antichi mestieri con 409mila euro di finanziamento; si darà  vita all’Officina dello Sport nel comune di Marano Principato con un finanziamento di 640mila euro; all’Officina dei Piccoli a Carolei con 386mila euro; a Domanico si realizzerà  l’Officina della natura con 391mila euro; e a Mendicino con 480mila euro l’Officina dell’Ambiente. Oltre a Mancini, erano presenti anche il sindaco di Mendicino, Ugo Piscitelli; l’Assessore alle Politiche Ambientali ed Energetiche di Mendicino, Raffaele Vena; il dott. Guglielmo Guzzo di Dipignano e l’architetto Lorenzo Stella.

Fonte: Newsletter Giacomo Mancini.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com