Calcio. Il punto sulla 2^ Categoria Calabrese (gir. C) *

di Salvatore DIANA *

A QUATTRO giornate dalla fine del Campionato di Seconda Categoria, domenica si torna a giocare dopo le festività  pasquali, e la speranza è che i giocatori non si siano deconcentrati o appesantiti troppo con i “pascuni” (il giorno di Pasquetta, nrd). Questo lo spera soprattutto mister Sirianni, che nell’ultimo incontro disputato a Belsito il 17 marzo scorso, ha trovato nell’uovo l’amara sorpresa di una sconfitta non preventivata. Si ricorda che l’ospite di turno, nella settima del girone di ritorno, era  quel Real Savutano che in teoria non avrebbe dovuto dare problemi alla scalata della classifica da parte dei rossoneri. Invece è andata come si è visto ed un ROGLIANO irriconoscibile e demotivato ha subìto una mortificante sconfitta per 3 a 4. Così ha perso il 3° posto in graduatoria, facendoselo soffiare dal sorprendente Torre Altilia e permesso anche l’avvicinamento alla quinta posizione del Sillanum. Ora, se non si vuole buttare alle ortiche tutto ciò che stato pazientemente costruito, i nostri ragazzi devono assolutamente vincere domenica  prossima a Motta Santa Lucia, contro la squadra locale ancora a zero punti;  le apparenze ingannano, la palla è tonda e le sorprese in agguato (anche se Pasqua è passata!), come la storiografia calcistica insegna! Pertanto non dovranno mai prendere sottogamba l’avversario, cercando di sbagliare poco o niente davanti alla sua porta; perché questo è il “vizio” o problema che affligge il Rogliano e gli errori di mira si pagano, alla conclusione, più delle eventuali papere del proprio portiere! Oltre a ciò si deve sperare in un eventuale passo falso dei diretti concorrenti: il TORRE ALTILIA si reca a SERRASTRETTA e dovrà  vedersela con una squadra che cerca di tirarsi fuori dalle sabbie mobili del play out; il SILLANUM va a BELMONTE trovando una bella gatta da pelare; la FORTITUDO LAMEZIA, seconda in classifica, incontra la capoclasse TERINA e non c’è bisogno di commento! Come si vede, sulla carta le speranze di un turno finalmente favorevole al Rogliano ci sono e come! A patto che non si dimentichi il detto “aiutati che Dio ti aiuta!”, domenica sera forse ci potrà  essere un’altra atmosfera  fra gli addetti e la tifoseria. Nel frattempo, cari amici, sapete come si fanno gli scongiuri!

Nella foto: i tecnici dell’U.S. Rogliano 1948, Sergio Sirianni e Giuseppe Giuliani.

Data: 4 aprile 2013.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com