Progetto Scuola Web Ambiente, successo degli alunni del comprensivo ‘Gianni Rodari’ di Soveria Mannelli-Carlopoli

LA SCUOLA Primaria dell’Istituto Comprensivo “Gianni Rodari” di Soveria MannelliCarlopoli (Catanzaro) ha trionfato nella seconda gara “COOU+15” indetta nell’ambito del progetto Scuola Web Ambiente, ideato dal Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati. Nella seconda parte dell’anno scolastico, gli alunni di tutta Italia hanno dato luogo ad un’avvincente gara a punti con lavori incentrati sul tema del risparmio energetico. Ai ragazzi è stato chiesto di presentare testi, ricerche, foto e video realizzati con la supervisione degli insegnanti. Il gruppo delle classi della scuola primaria di Soveria Mannelli – Carlopoli si è classificato al primo posto per la quantità  e la qualità  dei lavori presentati, e si è aggiudicato  un premio di 1.000 euro, che sarà  destinato all’acquisto di materiale scolastico. Con il progetto “Scuola Web Ambiente”, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, in accordo con il Ministero dell’Istruzione e in collaborazione con Legambiente, il Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati regala alle classi iscritte un sito internet attraverso il quale affrontare gli argomenti ambientali più rilevanti all’interno del loro territorio. Per incuriosire e stimolare la creatività  dei giovani, il progetto si basa interamente sull’uso del web. I siti di classe si trovano, infatti, all’interno di una piattaforma on-line comune che offre ai ragazzi e ai docenti la possibilità  di costruire una comunità  virtuale dove conoscersi, confrontarsi e proporre azioni concrete in difesa dell’ambiente. Alla gara appena conclusa, che ha registrato una grande partecipazione da parte delle scuole iscritte, seguirà  il Concorso nazionale: nel prossimo mese di maggio, il Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati premierà  le classi delle scuole primarie e secondarie di primo grado che presenteranno elaborati sul tema dell’acqua come risorsa da tutelare. Previsti premi anche per i bambini delle scuole dell’Infanzia, a cui il Consorzio ha chiesto di approfondire il tema della raccolta differenziata dei rifiuti.

Fonte: Epr Comunicazione.

Data: 17 aprile 2013.
 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com