Rotary, a Malito il III° Interclub – Festa dell’Amicizia

‘AMICIZIA e tolleranza: lo specifico rotariano’. E’ il tema del III° Interclub – Festa dell’Amicizia che il prossimo 19 maggio coinvolgerà  i Rotary Club Cosenza Nord, Cosenza Telesio, Rende e Rogliano Valle del Savuto. L’iniziativa si terrà  presso un noto hotel di Malito, a partire dalle ore 10. Tra i principi fondamentali del Rotary, ricordiamo, oltre allo sviluppo dei rapporti interpersonali, alla stretta osservanza dei principi morali nello svolgimento delle professioni e all’impegno per l’ottimizzazione della qualità  della vita sul territorio, c’è la promozione della pace fra i popoli, il miglioramento delle condizioni sanitarie, il sostegno alla cultura e la lotta alla povertà . All’evento di Malito relazionerà  l’avvocato Ernesto d’Ippolito, presidente dell’Accademia Cosentina. Altri interventi saranno tenuti da Pietro Niccoli, Giancarlo Spezie, Francesco Socievole, Maria Rita Acciardi e Marcello Fasano. Il saluto dei presidenti Clemente Sicilia,  Amedeo De Marco, Carlo Zanolini, Gabriele Mario Vigna e Giovanni Olivito, caratterizzerà  l’apertura dei lavori. L’avvenimento è stato promosso in occasione del mese della Cultura Rotariana (maggio). Nell’ambito del mese dell’Informazione (aprile) si è tenuta invece una ‘tavola professionale’ sull’etica medica. L’incontro (nella foto) è stato presieduto dal Past President Lucio Onofrio Di Gioia e argomentato dal dottor Domenico Amato. L’obiettivo del Rotary è quello, infatti, di favorire la conoscenza e la formazione tra i soci intesa come opportunità  di servizio verso la Società . Il relatore ha parlato di etica indicando diverse scuole di pensiero e l’influenza delle stesse sulla evoluzione della Medicina in rapporto alla tecnologia e alle tendenze sociali nel corso della storia. Specialista in malattie del rene, il dottor Domenico Amato è, attualmente, direttore f.f. dell’Uoc Medicina di Base dell’Asp di Cosenza. Il Rotary Club Rogliano Valle del Savuto è stato fondato il 10 giugno 2012 su iniziativa di ventisette soci, tra i quali molti imprenditori. Il Club, che è parte integrante del Distretto 2100 del Rotary International, è amministrato da un Consiglio direttivo presieduto dal dottor Giovanni Olivito. Tra i progetti messi a punto dal Sodalizio figurano la realizzazione di uno Sportello di Consulenza Alcologica (nel rispetto della privacy e in collaborazione con famiglie, istituzioni e rete dei servizi territoriali), un Libro Verde sulla scuola e una manifestazione su storia e costumi della Valle del Savuto.

Gaspare Stumpo

Fonte: Parola di Vita.

Data: 10 maggio 2013.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com