Scigliano, corsisti Ipaa in visita alle tenute di Al Bano

IL CORSO serale dell’Ipaa (Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente) di Scigliano termina il progetto ‘Alternanza scuola-lavoro’ con la visita presso le “Tenute Al Bano Carrisi” a Cellino San Marco, Bari. Hanno partecipato alunni e corsisti, la dirigente scolastica Fernanda Petrisano, i professori Maurizio Sisca e Francesco Pisani. Il progetto incentrato sullo studio della viticultura ed enologia non poteva trovare ospitalità  migliore dei vigenti e cantine sociali del Salento, per l’appunto le “Tenute” dal noto artista Albano Carrisi. Durante la visita è stata illustrata la produzione vinicola fin dalla sua fondazione, 1973 e spiegate tutte le fasi di vinificazione, dal conferimento delle uve all’affinamento in botte dei vini prodotti dall’illustre personaggio pubblico. Particolarmente cordiale e piacevole l’incontro con Albano (nella foto), che ha salutato i corsisti del Savuto e sottolineato l’amore per la sua terra. La dirigente Petrisano ha evidenziato che l’alternanza scuola-lavoro si configura come un apprendimento in situazione, però diverso da altre esperienze come stage e tirocini, perché presuppone appunto, un’alternanza tra lavoro e studio. In questa ottica, per la dirigente alcuni degli obiettivi del progetto mirano a “contribuire a far scoprire il lavoro e le competenze, contrastare il fenomeno dell’abbandono e la dispersione scolastica, far conoscere la realtà  aziendale e sviluppare idee imprenditoriali”. Unanime il giudizio dei docenti, che ritengono "l’alternanza scuola-lavoro” tra le novità  più interessanti della Riforma della scuola e, probabilmente, quella che sta dando frutti immediatamente visibili e largamente condivisi. Uno dei risultati più importanti è dato dalla spinta all’innovazione della scuola, che non solo si confronta col mondo dell’impresa e del lavoro, ma attraverso l’impresa si sta aprendo al confronto col territorio e con la società . Un sussidio, sottolineano, per aiutare i giovani ad essere protagonisti delle proprie scelte, attraverso esperienze concrete nelle quali sperimentare le proprie attitudini e dare risposta alle proprie aspirazioni, affinché l’esperienza formativa rappresenti una reale occasione di confronto e di crescita sia per i giovani che per le imprese. In occasione del viaggio a Cellino San Marco sono state effettuate altre piacevoli tappe quali la visita del parco archeologico di Metaponto e quella a Alberobello, celebre per i “Trulli” dal 1996 patrimonio dell’Umanità .

Pasquale Taverna

Data: 10 maggio 2013.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com