Asp Cosenza, lo spoke di Paola-Cetraro migliora la dotazione di attrezzature tecnologiche

L’ASP di Cosenza sta completando le procedure per il miglioramento delle attrezzature sanitarie sul Territorio Provinciale dopo decenni di mancato aggiornamento tecnologico con la conseguenza di disporre di TAC, Risonanze ed altri attrezzature ormai obsolete e sempre in riparazione con continui disservizi e disagi per i cittadini. Infatti dopo l’istallazione delle TAC a San Giovanni in Fiore, Acri, Praia a Mare è stata rimossa la Vecchia TAC presente a Paola e donata negli anni passati dal Comune e dalla SMECO all’Ospedale. In questi giorni si sta completando il collaudo e la messa in opera della Nuova TAC 64 SLIDE di nuova generazione ad Alta Tecnologia e acquistata dall’ASP di Cosenza avendo aderito alla gara CONSIP. Inoltre nell’Ospedale di Cetraro è entrata in funzione la nuova ed unica attrezzatura presente nell’ASP di Cosenza della Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC)con possibilità  di esame morfometrico particolarmente utile nella diagnosi precoce dell’Osteoporosi. La prevenzione rappresenta l’approccio più razionale e più moderno al problema dell’Osteoporosi e la diagnosi precoce costituisce uno dei fondamenti indispensabili. Nei prossimi giorni verrà  istallata la nuova TAC sempre 64 SILDE anche nell’Ospedale di Cetraro, mentre è stata avviata la procedura di gara per i lavori necessari all’istallazione della Risonanza Magnetica 1,5 Tesla a Cetraro e a Praia a Mare in modo tale da procedere contemporaneamente all’utilizzo. A breve verranno consegnati i nuovi Ecografi multidisciplinari di alta gamma per l’Ospedale di Paola e di Cetraro in quanto sono state completate le procedure relative alle certificazioni necessarie per definire i contratti di acquisto. L’attività  di programmazione e pianificazione fatta in quest’anno di gestione del Direttore Generale Scarpelli inizia a dare buoni risultati sia sul piano dell’assistenza e dei servizi sanitari appropriati offerti ai Cittadini che sul piano economico-finanziario con la riduzione del Deficit da 117 milioni a meno di 50 milioni nel 2012 grazie ad un opera di razionalizzazione ed eliminazione di sprechi e privilegi. Con l’attivazione dei nuovi Distretti Sanitari finalmente dovranno essere riorganizzati i diversi servizi Territoriali con conseguente miglioramento delle Prestazioni in termini di Efficienza ed Efficacia e con il potenziamento dell’Offerta sanitaria sempre più vicina al domicilio dei Pazienti.

Fonte: Asp Cosenza.

Data: 17 maggio 2013.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com