‘Giovani consumatori nel web’. Il ‘Guarasci’ al top

 

RENDERE i giovani consapevoli dei rischi in cui possono incorrere quando acquistano beni e servizi o quando scambiano informazioni su Internet. Il Ministero dello Sviluppo Economico, amministrazione competente per la promozione e la competitività  del sistema produttivo nazionale e, Unioncamere, ente pubblico che cura e rappresenta gli interessi delle Camere di Commercio e di altri organismi, nell’ambito della campagna di sensibilizzazione che ha coinvolto i navigatori  attraverso i social network e i motori di ricerca più popolari, hanno promosso il progetto ‘Giovani consumatori nel web’ – riservato ad alunni e docenti appartenenti ad istituti d’istruzione secondaria,  attraverso apposito bando. L’Istituto d’Istruzione Superiore ‘Antonio Guarasci’ di Rogliano è stato selezionato assieme ad altre cinquanta scuole italiane (su duecentocinquanta richiedenti) per partecipare alla iniziativa che ha previsto attività  formative, momenti di sensibilizzazione, realizzazione di un applicativo on line. Un percorso sull’e-commerce che ha coinvolto 1200 alunni di età  compresa fra i 14 e i 18 anni e 180 insegnanti con l’obiettivo di educare gli adolescenti a gestire le proprie risorse in modo oculato mettendoli in guardia da potenziali rischi presenti sulla Rete. Il progetto ha consentito la realizzazione di una guida alla navigazione sicura, completa di indicazioni per la risoluzione di problemi di carattere tecnico e, soprattutto, la difesa dalle truffe. Una pubblicazione con riferimenti e persino di un glossario completa di termini come spamming, blog, firewall, backup, dialer e note su come utilizzare i computer pubblici, gestire le informazioni, accedere alle norme sulla privacy, segnalare comportamenti scorretti. La Scuola roglianese è risultata vincitrice del Progetto. Ha preceduto gli istituti di Tivoli, di Taranto e di Pisa. La premiazione si è svolta a Roma, presso gli Horti Sallustiani (nella foto), sede di Unioncamere, nel corso di una manifestazione alla quale hanno partecipato (e sono intervenuti) Tiziana Pompei (Unioncamere), Gianfrancesco Vecchio (Ministero dello Sviluppo Economico), Marco Valerio Cervellini (Polizia di Stato), alunni ed insegnanti. Oltre agli allievi della V^ A guidati dai docenti Falcone e Cerrigone, del gruppo gruppo hanno fatto parte anche il sindaco Giuseppe Gallo e l’assessore comunale alla Cultura, Antonio Simarco. Tutti hanno espresso soddisfazione per un risultato che conferma le potenzialità  di un istituto scolastico che propone un modello educativo dinamico, legato al territorio ma al passo coi tempi, capace di risposte alla richiesta formativa delle nuove generazioni. Il successo della V^ A del ‘Guarasci’ è la conferma che esiste “un’altra Calabria dei giovani”: quella che vuole investire in cultura e  innovazione, di progettare e di ‘aprirsi’ ai nuovi linguaggi della comunicazione”.

Gaspare Stumpo

Fonte: Parola di Vita.

Data: 07 giugno 2013.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com