Moda Movie 2013. “Una domenica nel Parco Nazionale della Sila”

NEL PRIMO giorno del festival: arte, natura e saperi nell’incantevole Parco Nazionale della Sila Domenica 9 giugno, presso il meraviglioso Parco Nazionale della Sila, si è concluso il primo appuntamento di Moda Movie 2013, il festival dedicato ai giovani talenti della moda e dell’arte tout court. Durante la giornata, baciata dal sole, si sono susseguiti il convegno di studi “Life in Nature: mode, modi e innovazioni per vivere in sintonia con la natura” – il workshop dedicato ai giovani creativi “So Green So Glam” e il nuovo evento del programma Moda Movie – “Incursioni d’arte nel Parco”. Questa nuova sezione, allestita nell’area verde del Centro Visite Cupone, è stata tutta dedicata alla creatività  con installazioni, performance, musica dal vivo, dress painting, live painting e tanto altro ancora. Una esplosione arte e colori hanno animato il bellissimo paesaggio offerto dal Parco, un nuovo modo per attrarre, incuriosire e intrattenere i turisti, nonché l’ennesima idea di Moda Movie per dare visibilità  a tanti artisti: Luigia Granata – pittrice, Le Jardin – fiorista, Nina Gonzales – fibe artist, Pasquale Filippelli – ricercatore tessile,Vincenzo Cuccaro – pittore, Davide Gallicchio – pittore, Antonio Viscardi – pittore, Luana Califano – body painter, Nuccia Parisella – bag designer, Ivana Russo – video maker, fotografa, Giuliana e Antonella Sarubbo – ricamatrici, Deborah De Rose – jewels designer, Giuseppe Spizzirri – ebanista, Claudia Falcone, Cristiana Calabria, Federica Suriano, Giulia Moraca – arpiste (allieve maestro Sara Simari), Maria Rosaria Basile – stilista, Ida Buono – stilista, Maria Francesca Nigro – stilista, con la partecipazione straordinaria dell’attore Gianni Pellegrino. Nella sala convegni, in contemporanea, si è tenuto il convegno (nella foto) contenuti di grande interesse nella società  contemporanea, scelto grazie al tema dell’edizione di Moda Movie ovvero Nature’s Glamour. “La Sila è un patrimonio importantissimo e abbiamo trovato nell’Ente Parco un ottimo partner.” Così ha inaugurato i lavori, la project manager Paola Orrico che ha illustrato il programma della nuova edizione tutta dedicata al green lifestyle. A dare in benvenuto, il direttore del Parco, Michele Laudati: “Voglio ringraziare l’ideatore e l’organizzatore di Moda Movie, Sante Orrico. Abbiamo creduto da subito in questo evento improntato sulla celebrazione della natura e non poteva scegliere location migliore. In questo centro la natura è curata, ordinata, sembra un giardino pubblico, ma se vi spostate di 50 m da questa sala, vedrete la vera natura, una natura selvaggia, una vera esplosione vegetazionale, unica nella nazione. Si tratta di una natura che cerchiamo di proteggere e conservare. Una natura che deve essere madre e maestra”. Una natura che è patrimonio dell’umanità , infatti, c’è un’istanza (parte del programma MAB) che va nella direzione del riconoscimento del Parco Nazionale della Sila come Riserva della Biosfera proposto dall’Unesco. L’intervento di Sonia Ferrari (Docente Unical Dip.Scienze Turistiche), intitolato, “Il turismo nelle aree verdi”, ha promosso la conoscenza del Parco, illustrando l’importanza del turismo che ha come motivazione principale della vacanza l’osservazione e il godimento della natura e della cultura tradizionale. “Oggi il turismo, anche in termini economici, è particolarmente interessante. Stiamo cercando di destagionalizzare il turismo e allungare la stagione estiva operando in un luogo magico, un territorio ricco di attrattive nell’arco dell’anno”. Tra le attività  proposte: passeggiate, visite naturalistiche, degustazione dei prodotti tipici, trekking, visite nei centri storici e “il livello di soddisfazione è molto alto.” Hélène Blignaut (Esperta di moda e marketing, Milano) ha spiegato all’uditorio, composto in gran parte da giovani, quanto sia importante guardare ad un paesaggio naturale come quello silano per trovare l’ispirazione: “Mi sento una cittadina onoraria di Camigliatello. La Sila è l’Eden, il Paradiso e coinvolge tutti i sensi. Lavoro nella moda da anni. La moda è generosa, ti fa fare qualunque cosa. L’ispirazione è attorno a noi e bisogna tradurla in abiti, in verità .” Di grande impatto l’intervento “I colori e i profumi silani”di Lina Pecora (Presidente Agronomi- Cosenza) e quello “La ginestra e le nuove tecnologie di Green Chemistry”di Giuseppe Chidichimo (Docente Unical di Chimica). Ha concluso i lavori Valeria Mangani (Scrittrice – Vice Pres. AltaRoma) con l’intervento “Italiani maestri di stile nel mondo” ha raccontato come la tecnologia incontra la moda. Alla fine del convegno, Sante Orrico ha consegnato a tutti i relatori una litografia dell’artista Silvio Vigliaturo realizzata ad hoc per Moda Movie. La giornata in Sila si è conclusa con il workshop destinato ai giovani creativi; in serata lo staff e gli ospiti del festival si sono trasferiti a Cosenza, nel centro storico, per la Serata Evento Cinema, altro tassello del ricco programma di Moda.

Fonte: Moda Movie.

Data: 11 giugno 2013.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com