Giovani UDC Cosenza: “su Gentile scelta sofferta di Occhiuto”

DALLE CRITICHE mosse dal  vice sindaco Katya Gentile si denota una palese disinformazione del significato di estinguere. Infatti il partito che l’ex vice sindaco definisce estinto in realtà  è presente sul territorio ed esiste. A riprova di ciò vorremmo ricordare alla Gentile che ancora nonostante tutte le vicende che ci hanno indebolito, siamo presenti sul territorio calabrese e nazionale. Vorrei ricordare che nelle schiere dell‘Udc vi sono ben assessori regionali e molteplici consiglieri regionali, sindaci di capoluoghi e non, un parlamentare europeo, senza considerare tutto il restante organico della penisola. Premesso ciò il termine estinto non ci sembra del tutto esatto ed adatto alla circostanza, infatti vorremmo ricordare che il termine "estinto" fa riferimento ad una specie vivente che che non esiste più, quindi di conseguenza non è il nostro caso e non è tantomeno un aggettivo appellabile al nostro partito. La scelta operata dal nostro Sindaco è stata una scelta sofferta ma dovuta, sofferta perché l’operato dell’asse Pdl-Udc in Calabria e a Cosenza ha sempre funzionato e continua a funzionare in maniera eccelsa, ed l’ottimo lavoro svolto al Comune di Cosenza, dal Sindaco e dall’intera Giunta è stato riconosciuto universalmente dalla cittadinanza e non solo. La difficile scelta di rimuovere il vice sindaco dal suo incarico è stata dettata da una mancanza di fiducia che si è venuta a creare con ripetuti atteggiamenti che hanno minato e scalfito irremediabilmente il rapporto di fiducia che deve intercorrere tra Sindaco e Assessore. Ricordando che la normativa comunale in materia di composizione della Giunta specifica e sottolinea che il Sindaco deve nominare gli assessori tenuto conto soprattutto di un rapporto fiduciario. Quindi si può dedurre molto facilmente che quando quest’ultima viene a mancare chiaramente ci si pone difronte al problema di un eventuale rimozione dell’assessore nominato. Mentre per ciò che concerne i rapporti col Pdl, l’Udc ha sempre avuto un atteggiamento di collaborazione reciproca con gli amici del Pdl e abbiamo sempre riconosciuto l’ottimo lavoro e la professionalità  svolto dal nostro Presidente Scopelliti, dei quali noi Giovani Udc abbiamo una profonda stima e speriamo anche in un futuro prossimo di poter continuare a lavorare insieme, anche perché questi disagi che si sono creati devono essere immediatamente ricomposti perché i cittadini non possono e non devono subire disagi per cause esterne. Infine siamo sicuri che il lavoro iniziato col partito di Berlusconi sicuramente avrà  un proseguio sia a livello regionale che cittadino.

Fonte: Giovani Udc Area Urbana Brutia.

Data: 13 giugno 2013.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com