Sottoscrizione per un programma turistico nel Savuto

I DIPENDENTI delle F.d.C. e i Cittadini del Savuto hanno stilato una lettera con relativa sottoscrizione da consegnare alla Regione Calabria, ai vertici aziendali e agli amministratori del territorio. Di seguito il testo:

 

Sig. Presidente,


l’entusiasmante esperienza vissuta domenica 16 giugno scorso con l’effettuazione del treno a vapore da Cosenza a Rogliano e viceversa a fine turistico ha determinato un grande interesse da parte del pubblico verso questo servizio che a nostro avviso potrebbe essere ripristinato con un programma ben definito e, in considerazione degli aspetti logistico-organizzativi, di cui già  dispone la nostra Azienda, non avrebbe costi elevati di gestione anzi potrebbe costituire una consistente forma di guadagno. A tal proposito, abbiamo immaginato un itinerario che includerebbe due località  attualmente regolarmente presenziate come Rogliano e Piano Lago con incidenza minima sui costi del personale. Il servizio dovrebbe essere effettuato nei giorni di domenica ed eventualmente nei festivi, limitatamente ai mesi di luglio e agosto tra le stazioni di Piano Lago-Rogliano e la fermata di Parenti che si trova nella tratta attualmente sospesa al servizio ordinario. A valle della fermata di Parenti scorre il fiume Savuto con un’ansa che forma un laghetto naturale sulle cui ampie sponde sarebbe possibile fare stazionare i viaggiatori per brevi periodi di tempo. Nell’area limitrofa insistono le famose “vigne a terrazzo”per la produzione del vino Savuto Doc. e a poca distanza è possibile organizzare visite guidate ai famosi “Ponti Romani” (Annibale-Fratte-S.Angelo-Isca Romana). Da ricordare che già  in epoca non lontana le popolazioni del Savuto si recavano numerosi in questi luoghi dove trascorrevano momenti di indubbia simbiosi con la natura incontaminata. Operatori commerciali della zona tra Amantea e Lamezia Terme hanno manifestato interesse alla promozione di questa iniziativa che, di concerto con le agenzie turistiche, potrebbe portare un consistente numero di turisti provenienti da quelle aree trasportati dai nostri autobus fino alla stazione di Piano Lago e da qui in viaggio con il treno a vapore per l’itinerario previsto. E’ evidente che una volta avviato il progetto potrebbe essere esteso ad altri territori circostanti e compatibili con percorsi autobus di breve durata. Quanto all’accoglienza immediata, una volta giunti a la fermata di Parenti, adeguatamente ristrutturata, potrebbe diventare un punto di ristoro con l’allestimento di stands gastronomici e prodotti artigianali forniti e gestiti direttamente dai numerosi operatori del settore dell’hinterland che sarebbero tenuti quindi al pagamento di una quota per l’occupazione degli spazi espositivi. Tutta la parte relativa all’offerta e gestione del pacchetto turistico potrebbe essere affidata a maestranze aziendali o in alternativa ad associazioni operanti nel settore per la più adeguata promozione dell’iniziativa E’ infine utile ricordare che presso la stazione di Rogliano è ubicata la piattaforma girevole per la manovra della locomotiva e che la stessa stazione dispone di una rimessa per il ricovero dei mezzi aziendali e di tutta l’impiantistica per il rifornimento, mentre la fermata di Parenti è dotata del secondo binario (tronco) per eventuali manovre.

Data: 22 giugno 2013.

Nella foto: la torre idrica della Stazione di Rogliano per il rifornimento della locomotiva.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com