I giovani UDC Calabria ricordano Paolo Borsellino

SONO PASSATI ventuno anni da un episodio, scia di atrocità  ed attacchi allo Stato, che ha sconvolto la nazione ed in un certo senso sancito una sorta di apparente pax mafiosa. Ancora molti sono i lati oscuri di quegli anni che sembrano per molti appartenere ad un passato lontano. Per noi Giovani Udc Calabria, il passato è ancora presente ed in noi è vivo il ricordo di Paolo Borsellino, della sua scorta e di coloro i quali hanno e continuano a sacrificare la propria vita nella lotta alla mafia ed alla corruzione. Il movimento giovanile si sta da tempo impegnando nella formazione di una classe dirigente giovane e forte che, in netta antitesi con il passato ed a volte purtroppo con il presente, riesca a governare il nostro Paese con azioni fortemente improntate sui canoni di legalità . Diciamo no ad ogni forma di mafia, consapevoli che non ci potrà  mai essere sviluppo, benessere e lavoro senza una dura lotta alla criminalità  organizzata.

Data: 19 luglio 2013.

Fonte: Giovani UDC Calabria.

Nella foto: il segretario Giovani UDC Calabria, Andrea Bruni.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com